La visita del Santo Padre


La visita del Santo Padre, per me è stata occasione di preghiera e di ringraziamento al Signore.
Certo, nn avevo idea se avessi resistito fino alla fine..ma ho voluto tentare e la fede e lo slancio  mi hanno dato la forza di assistere a tutta la Santa Messa.
Per prima cosa devo ringraziare il mitico Don Nello che mi ha riservato un pass x un posto a sedere senza il quale x me sarebbe stato impossibile partecipare.
A dirigere l’intera assemblea dei fedeli ( ed eravamo tantissimi!!) c’era Francesco!! che emozione!
Chi è Francesco? anzi Don Francesco? è un ragazzo alla quale sono legata affettivamente oltre ad una parentela lontana  ci lega il fatto che l’ho visto crescere nel pancione della sua mamma, gli ho cambiato i pannolini quando era un bebè.. x me lui era il mio bambolotto…dolce e tenero..quasi il suo dna fosse davvero già predisposto per la scelta  di vita che ha fatto.
Che emozione, ragazzi vederlo..li’ sull’altare con il Papa a ricoprire un ruolo cosi’ importante..quando penso che solo l’anno scorso è stato ordinato sacerdote!W Francesco sono orgogliosa di te!!
L’omelia del Santo Padre ha conquistato tutti: parole semplici mirate dritte al cuore dei fedeli, ha toccato diversi argomenti, a mio avviso i + belli quelli rivolti ai giovani…”non fatevi attrarre da mode passeggere e inutili…cercate al di là…”e ancora l’importanza di un buon catechismo quale base x la crescita nella fede di Dio, e l’importante messaggio di amore e fratellanza verso tutti..cattolici e non..:.musulmani, protestanti o di qualsiasi altra fede diversa la nostra.
Potrebbe sembrare un messaggio superfluo…ma nn lo è affatto soprattutto in questi tempi difficili della ns società.
Un elogio anche a tutta la macchina organizzativa…un grazie ai volontari che a centinaia  ci hanno offerto tutto il loro aiuto, alla protezione civile che instancabilmente offriva acqua ad ognuno di noi senza lasciare nessuno nn servito.
Da questa visita anche il Papa, a mio avviso nè uscito piu'”umano”…ha dimostrato di sapersi aprire a dispetto anche forse della sua apparenza cosi’ autorevole, e i genovesi nn sono stati di meno…anche loro hanno messo da parte la loro “freddezza” e lo hanno conquistato con applausi e canti. Per Benedetto XVI, la sua affermazione nn è stato affatto facile: ha dovuto reggere il confronto con il suo predecessore al quale forse in realtà nessuno può pareggiare in carisma e umiltà, ma Ratzinger con la sua preparazione culturale e il suo slancio sta piano piano conquistando i cuori di tutti noi.

Annunci

4 pensieri su “La visita del Santo Padre

  1. Pingback: 7 anni fa, ricordo | ❀ Rоѕa ❀

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.