i nati del 1999


ieri pm ho avuto l’incontro con i ragazzi del catechismo..
ogni volta devo scoprire  qualcosa  su questa nuova generazione..
Profondamente rammaricata, mi chiedo dove è la famiglia, dov’è la mamma  e il papà.. con cui parlare…
Non avete idea di quanto poco in realtà si comunichi con i figli..
certo per fortuna no in tutte le case è cosi… ma se la statistica è fatta di numeri, ieri era un 100%.
I genitori lavorano ( si spera) sono impegnati tanto tempo fuori e x questo nn si dedicano nel modo giusto  a crescere i propri figli…poi ci sn mamme che sn a casa- il tempo lo avrebbero..ma xkè spiegare alcune cose ai bambini?.—facciamoli crescere sereni…meglio nn sapere…
NO
e dico NO! – nn è il sistema… con i figli si deve parlare di tutto –  certo con le cautele che ogni genitore sa  di dover usare, con i tempi giusti, ma non si può essere cosi superficiali di evitare o rimandare l’occasione di un confronto.
stavo cercando di spiegare un pò i comandamenti…impresa assai ardua… poichè prima devi spiegare ogni singola parola dell’italiano..( e nn sn stranieri..il che li giustificherebbe)…e poi cercare di trasmettere loro il messaggio giusto.
Arrivati  al sesto… buio totale— sul senso che loro  gli attribuivano.
bene Rosa, spiega cosa sn "gli atti impuri"…emh..in punta di piedi…ho portato il discorso in modo che arrivassero alla violenza… siamo arrivati con loro al massimo dello sforzo alla mafia cinese…non hanno idea di cosa sia la pedofilia.. ah si…. xyz mi ha detto che è la malattia dei pidocchi…(magari!!)..in parole mie ho spiegato loro meglio che potevo ..ma li ho "rispediti" a casa dal mittente con la promessa che avrebbero chiesto di parlarne con mamma e papà.
Notizie di violenza sono all’ordine del giorno in ogni quotidiano…in ogni tg…possibile mai che in queste case nn sia mai nata l’occasione di un confronto.
Sono esterefatta..davvero…
Non sanno prendere appunti…nemmeno x comunicare un avviso… nn sanno scrivere sotto dettatura con moltaaa tranquillità …non sanno cosa sia l’educazione..mi dispiace ma ne esce un quadro pessimo di queste nuove generazioni.
Noi, a nostri tempi certo non avevamo pc, wifi (nn so nemmeno come si scriva), nintendo, palmari, telefonini multiaccessiorati, navigatori satellitare (x le mamme ansiose…cosi nn ti perdi)…ma ragazzi credetemi nn eravamo cosi rincitrulliti…ora ti battono con la play xkè sn super esperti..ma purtroppo nn riescono a seguire nemmeno un discorso elementare. Vorrei fare un appello ai genitori  come me .. ricordatevi nn è importante la quantità del tempo che dedicate ai vostri figli…ma la qualità….hanno bisogno di "sentirvi" parlare e confrontare le vs idee con le loro .

8 pensieri su “i nati del 1999

  1. Ciao, sono dccordo con quello che hai scritto, purtroppooggi in tantissimi casi vi è poco, quando addirittura nulla,dialogo con i propri figli, che spesso vengono consegnatia quella baby sitter che costa pochissimo che è la televisioneo la consolle dei vidiogiochi.Ciao, con sincera amicizia, Vito

    "Mi piace"

  2. sai vito, pensavo di ricevere immediatamente un attacco negativo… ma il mio pensiero è questo ..e nn mi pongo la domanda se piacerà o meno ciò che sto x scrivere…nn so fingere ..anche se spesso si incontrano antipatie x questa schiettezza…nn posso e nn voglio cambiarmi..sotto questo aspetto..grazieper avermi capito… grazie di tutto.

    "Mi piace"

  3. Ma di chi la colpa?……E a scuola che fanno?Chi li controlla chi li promuove?….Da quante generazoni è iniziato il processo degenerativo?Un Abbraccio solidale, Carlo.

    "Mi piace"

  4. io credo che con il fatto di considerarci amici fra genitori e figli abbia stravolto un pò tante cose. Io sono per una distinzione dei ruoli: i genitori sono genitori , i figli sono figli e per questo vanno educati e soprattutto andrebbero inculcati certi valori che oggi vanno a scadere. Questo non vuol dire il distacco, ma armonia, il parlare, il metterli al corrente di quello che accade, della situazione famigliare in cui vivono, ecc. ecc. Ho sentito alla tv, che i giovani non possono pensare ad una vita senza soldi, perchè loro sono cresciuti in un mondo che offre tutto, (generalizzo, naturalmente). Forse fermarsi un attimo e riprendere le nostre vite e quelle dei nostri figli in mano.

    "Mi piace"

  5. ma sa hai ragione..mio nipote di 8 anni.. gli piace tanto la boxe..kosi un giorno mi sn messa accanto a lui e gli ho fatto vedere ke oltre alla boxe ci sn dei giochi stupendi..tipo color color,le sette pietre,il gioco del fazzoletto,e altri giochi innokui e belli ke facevo alla mia eta\’…e lui ora è kontento xkè mparera\’ ai suo koetanei kst gioki soddisfacenti..ma la kolpa nn la do ai bmbini di kst generzaione,kome dici ai genitori,xkè io vedo ke realmente a casa dei miei kognati nn c\’è dialogo kn i figli…un giorno knd avro\’ figli miei insegnero\’ loro kuello ke i miei hanno insegnato a me,la fiducia,i valori e l\’amore x il prox…spero ke kst tuo post lo possano leggere i ragazzi nati nell\’1999…un abbraccio…mary..un caloroso bacio…

    "Mi piace"

  6. Ma non sempre è colpa della Scuola. Oggi si punta troppo il dito verso la scuola pubblica, ma sono i genitori, in prima persona, a doversi ritenere responsabili della crescita educativa dei propri pargoli, in sinergia con la scuola, ovviamente.Ma senza dare la colpa solo ad essa.Buon Fine Settimanain Armonia

    "Mi piace"

  7. ciao, dici di non aver nulla che possa servire per il libro ma perchè non provi a are un post su quello che pensi dei blog? di quello che rappresentano per noi e per i ragazzi inserendo quelli che sono i problemi esterni tipo famiglia e giovani, provaci a raccontarti e raccontare le tue impressioni, un abbraccio ciao nenè

    "Mi piace"

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.