NAPOLI, INFERMIERA MORTA


Sono trascorsi alcuni giorni dall’accaduto e dai funerali… per correttezza
mi sn astenuta di scrivere ciò che avevo in mente… a proposito dell’infermiera di napoli
che con una forma singolare di protesta reclamava al diritto dei suoi stipendi.
mi unisco al coro unanime delle condoglianze x la famiglia…
ma chi mi conosce sa che nn riesco a nn dire ciò che penso….
e allora sfogo la  mia rabbia… contro i mass media… che hanno fatto passare la sua avvenuta morte come un evento causato dalla protesta…e dal salasso…..
parlano- scrivono senza sapere…. di cosa stanno parlando….seguite il mo ragionamento:
allora una donazione di sangue è di 500 ml…. lei x 3 gg si è fatta togliere 150 ml… — quindi una quantità in assoluto "relativamente tranquilla"…
penso che qualunque ematologo possa confermare che questo di x sè   nn è pericoloso… se nn sussistono patologie pregresse….
magari che covava a sua insaputa…. quindi: io penso che anche  con tutte le ragioni possibili
non poteva giocare con la vita in questo modo.La vita è sacra ed una volta che te la sei giocata, non te la ridà indietro nessuno!
Tutto questo nel pieno rispetto delle difficoltà e della signora, che ha scelto questo perisoloso metodo di protesta ma non vale la vita ne’ uno ne due  stipendi,  e in modo ancor più responsabile in quanto madre aveva il dovere di combattere per i  suoi diritti senza mettere in pericolo la sua  vita, tanto di quella interessa solo  a lei e ai suo bambini…..
perdonatemi……………ma è il mio pensiero.

8 pensieri su “NAPOLI, INFERMIERA MORTA

  1. Ciao, fermo restando tutto il rispetto che provo per questa signora che per questosuo gesto ha perso la vita, trovo che ci siano altre forme per protestare contro untorto subito. Arrivare a certi estremi, può solo condurre, come è successo, a conseguenzeirreparabili, lasciando nel dolore la propria famiglia.Ti auguro un buon inizio di settimanal, con amicizia, Vito

    "Mi piace"

  2. Sai, mi fa paura parlare di un argomento del genere, perchè c\’è di mezzo una persona. Una persona morta. Mi mette paura, non so se sono all\’altezza. Però, sinceramente, credo che la protesta autolesionista come lo sciopero della fame, della sete, o addirittura alla trasfusione coatta, sia assolutamente inaccettabile. Primo, perchè, per quanto possano essere nobili le cause, è una forma di RICATTO. Ricatto allo stato, al potere, ai mass media, alla gente comune. Secondo, perchè è un ESIBIZIONISMO, un volersi mostrare superiori agli altri. Terzo e principale, perchè CON LA PROPRIA VITA NON SI GIOCA! Soprattutto se si hanno dei figli, o in generale dei CARI, qualcuno che ci vuol bene. Solo un uomo che non ha nessun amico e nessun affetto può disporre della sua vita (e neanche quello, in verità, perchè la vita è dono di Dio), chi ha affetti non può più, perchè la sua vita è legata ad altre vite. Avete visto LA VITA E\’ MERAVIGLIOSA? Proprio così…Detto questo, pregherò per l\’anima di questa sfortunata donna e per i suoi figli ancora più sfortunati e soli…

    "Mi piace"

  3. La prima cosa che mi sono chiesta è stata chi è stato così irresponsabile da tirarle il sangue x tre giorni di seguito?Non credo che sia legale questa cosa!Come dice vito ci sono altri modi x protestare..Questo è stato troppo estremo e non rispettoso x la propria vita.Poi aspettavano le istituzioni al funerale.Perché sarebbero dovuti andare..x ricevere insulti?Un\’abbraccio carissima.

    "Mi piace"

  4. @giudi…. nn credo che prelevare 450 ml di sangue in 3 gg possa essere considerato atto irresponsabile…. nel senso che nn è che x mancanza di quel sangue si muore… e poi l\’ha fatto li stesso all\’h… e forse ai suoi colleghi veniva anche bene…una persona che attirasse l\’attenzione su un argomento che stava a cuore a molti…responsabilità è sua… e incoscienza….vedo con piacere che nn sn la sola a pensare che sia stato una protesta ingiusta e sciocca…

    "Mi piace"

  5. a volte non si ha il metro giusto di valutazione e caratterialmente si può essere un pò faciloni…..certamente sulla vita non CI SI DEVE SCHERZARE ! Penso ai bambini e alle lacrime del marito……qualcosa non è andato per il verso giusto, sicuramente non doveva finire così: mi domando anche se i medici e paramedici che la seguivano….loro ce l\’avevano il giusto metro di valutazione? Mah !

    "Mi piace"

  6. Io due mesi fa ho perso più di due litri di sangue…per un parto prematuro e la mia vita per qualche giorno è stata dichiarata in "pericolo"… vigilata, monitorata e pronta per un eventuale trasfusione… Non si scherza su questo e vi garantisco che avere 7,2 di emoglobina è veramente poco. Il cuore pompa il triplo, hai attacchi tachicardici continui, la pressione bassissima e non riesci nemmeno a camminare per due minuti. Detto questo…Sarà sicuramente successo qualcosa che va oltre il prelievo di sangue che onestamente mi sembra normale specie per un donatore di sangue… visto i tre giorni.Non voglio entrare in merito perchè la morte di un individuo dovrebbe cancellare tutte le cose negative (se ci sono state) di quella persona. Ma credo anch\’io che non è il metodo giusto per far valere i propri diritti, specie se hai famiglia, se hai figli.Una forma di egoismo e di ricatto. Come chi si suicida e prima di farlo scrive una lettera di addio lasciando nella disperazione chi lo ama …..Mah…. poi, ripeto… ognuno vive la vita come meglio crede, ma provo un infinita pena per quei bimbi lasciati soli e al loro papà.Buon martedi!

    "Mi piace"

  7. io purtroppo la penso diversamente, perdonatemi. il gesto della donna mi è sembrata una satira a quello che fa il governo italiano….. ci stanno succhiando il sangue. non credo che lei voleva arrivare fino al punto di morte, ma voleva dimostrare come il nostro sistema economico ci sta dissanguando di tasse, di oneri e di problemi a tal punto da pignorare uno stipendio, che è uno dei diritti fondamentali dell\’uomo (art 4 cost).certo, la vita ha un valore maggiore, ma avrà un valore assoluto se gli si garantisce tutto ciò che la santa costituzione prevede.

    "Mi piace"

  8. maria, nn dire purtroppo poichè hai un\’idea diversa dalla mia…. ci mancherebbe pure… ^_^…si il suo gesto come dici tu e\’ stata una satire estrema della ns politica….certo nn credo avesse la certezza che sarebbe morta….era infermiera …voglio ben sperare che un minimo di preparazione in materia l\’abbia avuta…ma si sa che sempre si deve mettere in conto << il fattore sfiga>> come dice il mio dott… e che in medicina mai niente è sicuro e certo….come in ogni ambito della ns vita…. un pò meno certezze, forse l\’avrebbero salvata…un dolce pomeriggio … un caro saluto ciao

    "Mi piace"

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.