non capisco…perchè prima no?


premetto col dire che ormai sono 15 anni che abito in questa casa, nel quartiere dove ho sempre abitato, pensavo di conoscere ogni singolo rumore della zona e di ogni ora del giorno… da settembre però ho scoperto di sentire una cosa che prima non avevo mai notato, e questo mi reca un salto al cuore ogni volta…soprattutto al mattino dalle sei alle 8 quando la città ancora non ha preso la routine dei suoi rumori assordanti, si sente !!! lo sento benissimo – è un pò  un dolore e un pò è come se fosse una sua carezza, sto parlando del fischio del treno- fischia una, due volte quasi con delicatezza, come x farmi volgere il pensiero a lui; eppure casa mia dista non saprei con esattezza ma almeno 200 m dalla stazione… solo ora dopo l’incidente lo sento… eppur le mie abitudini sn state sempre queste…stesso orario x spalancare le finestre…stessa sveglia.. bò… non so che pensare… ricordo  solo che papà portava sempre simona da piccolina alla stazione x far vedere i treni… e si sedevono li sulle panchine a giocare assieme… il fischio ora cosi presente e cosi puntuale fa si che un pò dei battiti del mio cuore ogni giorno siano solo per lui.

Annunci

13 thoughts on “non capisco…perchè prima no?

  1. Ci sono tante cose a cui non facciamo caso……..e poi improvvisamente diventano così nitide e importanti…..perchè collegate a qualcosa o di bello….o di molto tragico. Un forte abbraccio cara Rosa……

    Mi piace

    • ciao stellina…io l’ho appena fatto… fai l’accesso al blog poi vai su bacheca su link a sinistra e poi li aggiungi… a me prima non funzionava… vedi un pò… ora devo risolvere xkè me ne fa vedere solo alcuni xò… ahh un besos grande ciao

      Mi piace

  2. Ciao, ora quel fischio di treno che prima era anonimo, sicuramente
    è diventato come una sveglia, quella del tuo cuore, che puntualmente
    a quel suono, richiama nella tua mente un sorriso che sapeva riscaldare….
    Ti auguro una buona serata, con amicizia, Vito

    Mi piace

  3. Ciao Rosa..penso che collegando il suono ad un evento importante, soprattutto perchè richiama la presenza del tuo papà, questo si accentua ancora di più…La tua attenzione essendo focalizzata a quel momento riporta in luce anche il fischio del treno, di cui prima magari non ci facevi caso…
    E’ bello aumentare le proprie percezioni..ti riportano verso quella che è la tua vera essenza…il sentire con il cuore…prima che con i sensi…
    Un bacio e dolce notte
    Mena

    Mi piace

  4. Cara certi suoni, certi gesti si annidano nelle pieghe del nostro cervello che non dimentica, io quando scendo le scale di casa mia, dove la mia mamma è caduta per la frattura del femore per le cui conseguenze poi si è spenta, provo una fitta al cuore come te , ho la casa su piani, pensa quante volte al giorno il mio pensiero corre a lei………,io prego ogni volta.Un bacio Maria

    Mi piace

  5. Mi ricorda una novella di Pirandello… il treno ha fischiato, si chiama…
    Sai, amica mia, io credo che ora te ne accorgi perchè la tua anima è più tesa, più sottoposta a pressione! Prima, il tuo animo era più leggero e non gli davi peso…
    Ascolta il fischio del treno… è un suono di speranza!

    Mi piace

    • dicii…davvero che devo prenderlo come un segnale di speranza?… nn avevo pensato a questo a dire il vero… ma di una cosa hai perfettamente ragione … sono tesa e sottopressione come non mai… spero di far funzionare sempre la mia valvola di autoregolazione e di nn scoppiare… grazie un abbraccio … sperando che anche tu possa sorridere a cuore pieno!

      Mi piace

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...