Terme di petriolo


Bagni di Petriolo si trova vicino a IESA, nella parte estrema del Comune di Monticiano, lungo la Statale n. 223 che collega Siena con Grosseto, in una località immersa in un bosco di querce, lecci e corbezzoli. E’ un posto con antiche origini, infatti le prime notizie che abbiamo risalgono al 1230. Le tombe Romane da poco scoperte sono l’evidenza piu’ tangibile, così come i resti, ancora ben conservati,  delle delle antiche Terme Medievali, costituite da una serie di quattro locali coperti da volte a crociera e che si aprono verso l’esterno con altrettante arcate.

Sopra le terme vi è una chiesa Romanica ad una sola navata e piccolo campanile a vela, risalente al 1276. Bagni di Petriolo inoltre, vale la pena di ricordare, sono le uniche terme fortificatedi cui si possono ancora ammirare le mura e la Torre Senese.

Le proprietà terapeutiche di queste acque erano ben conosciute, tanto che anche molti nobili venivano a “fare i bagni” qui. Anche Pio II, il senese Enea Silvio Piccolomini eletto Papa nel 1458 veniva spesso a Petriolo per curare la sua artrite. (‘sti Papi la spevano lunga…!). Una lapide in Latino ne ricorda la visita.

L’acqua è salso-solfato-bicarbonato-alcalino-terroso-sulfurea ipertermale (43°C) e contiene un altissimo tasso di zolfo e carbonato. Viene usata per bagni, fanghi, inalazioni, maschere facciali assai efficaci nella cura di patologie dermatologiche, respiratorie, ortopediche ed artroreumatiche.

L’acqua  sulfurea sgorga dalla sorgente e scende nel fiume Farma con una serie di cascatelle ed attraversando alcune vasche scavate nella roccia naturale, in cui si possono fare bagni in libertà. L’accesso è gratuito. 

La particolarità delle Terme di Petriolo è che abbiamo in uno stesso luogo due situazioni completamente diverse; a sinistra l’acqua termale, calda,  a destra,  le acque fredde del torrente Farma. Quindi un ambiente speciale per chi soffre di disturbi della circolazione. Infatti il “passare” , camminando sui ciottoli del fiume, dalla zona calda a quella fredda non fa altro che produrre un massaggio naturale ai piedi e stimolare il sistema circolatorio attraverso la vaso dilatazione (acqua calda)  e successiva costrizione   (acqua fredda).  

Questo slideshow richiede JavaScript.

2 pensieri su “Terme di petriolo

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.