Ma ce l’hai antitetanica?


Quanti dei giovani ragazzi che in questi giorni sono andati a spalare fango

si sono esposti a rischi serii, non essendo vaccinati….

ma le cose qui funzionano cosi… tutto all’improvvisata, alla carlona, senza pensare ed organizzare

da http://www.csc.sanita.fvg.it/pls/ass1doc/docs/F16895/vaccinazione_antitetanica.pdf:

SORGENTI DI INFEZIONE E MODALITA’ DI TRASMISSIONE
Il bacillo del tetano vive comunemente nell’intestino degli animali erbivori dove la forma vegetativa si moltiplica
attivamente senza provocare danno. Una volta espulsi con le feci, i bacilli, trovando condizioni ambientali avverse,
assumono la forma di spore, estremamente resistenti: le spore possono sopravvivere all’ebollizione prolungata ed alle
basse concentrazioni dei comuni disinfettanti; in ogni modo resistono nell’ambiente esterno per molti anni. Le spore
del tetano, grazie alla loro resistenza, sono ubiquitarie, ma si trovano specialmente nei terreni concimati, nei fanghi,
nella polvere delle strade e delle abitazioni.
E’ possibile infettarsi allorquando ci si ferisce con un oggetto contaminato dalle spore del tetano, o una ferita aperta
viene successivamente inquinata dalle spore stesse. Particolarmente pericolose sono le ferite contaminate con terreno,
polvere di strada o feci di animali, specie se queste ferite sono profonde e si presentano anfrattuose, con presenza di
materiale necrotico o di materiale estraneo ritenuto (schegge, chiodi, terriccio): il motivo di questa pericolosità risiede
nel fatto che le spore del tetano, per assumere la forma vegetativa e moltiplicarsi, hanno bisogno di un ambiente
povero di ossigeno e con scarsa irrorazione sanguigna; sono, perciò, pericolose anche le ferite da arma da fuoco, le
ferite da schiacciamento, le ferite da morso di animali, le ustioni ed i congelamenti. Il tetano è una malattia infettiva,
perché è causata da uno specifico bacillo penetrato accidentalmente in una ferita con le modalità appena descritte, non
è peraltro contagiosa, poiché non è in alcun modo trasmissibile da un soggetto malato ad uno sano.

quando in paese c’è gente con cervello che coordina ed organizza i soccorsi con criterio si potrà parlare di vivere in un paese civile..

a me pare proprio di non abitare li…

 

5 pensieri su “Ma ce l’hai antitetanica?

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.