La mitica lambretta


dal web

Tra le “vittime” della seconda guerra mondiale vi furono anche gli stabilimenti Innocenti di Milano: seimila operai si ritrovarono senza più un lavoro e apparivano decisamente poche le possibilità per questa azienda di risorgere. Ma dalle sue ceneri si sviluppò un’idea vincente, portata avanti in concomitanza con quanto stava facendo la Piaggio con la fabbricazione della Vespa. Nel 1946 fece così la sua prima apparizione lo scooter Lambretta, denominato in questo modo dal fiume Lambro, sulle cui rive si trovava la sede della società costruttrice-lambretta-e1312353987833
Annunci

4 pensieri su “La mitica lambretta

  1. la Vespa, più ‘sbarazzina’ e giovanile; la Lambretta, tecnologicamente più avanzata.La Innocenti inizialmente era solo una ditta di ferramenta: nel 1920, con l’esplosione dell’edilizia, cominciò a fabbricare tubi in ferro (i celebri tubi Innocenti) e durante la seconda guerra fu convertita alla costruzione di armamenti e in particolare di proiettili. Finita la guerra Innocenti pensò di riconvertire l’azienda nella costruzione di macchinari siderurgici e nella costruzione di un veicolo di grande diffusione popolare e a costi bassi. L’ispirazione venne nel vedere a Roma i mezzi paracadutabili dei parà inglesi: Innocenti si convinse che un mezzo simile poteva incontrare i favori del pubblico in “un’Italia bisognosa di rapidi spostamenti”. L’ingegnere Torre fu il padre della Lambretta e nel 1948 la produzione era di 50 unità giornaliere.La Lambretta costava qualcosa in più della Vespa ma tecnicamente era più sofisticata, aveva infatti il motore in posizione centrale con l’asse longitudinale che conferiva grande stabilità, al contrario della Vespa che montando il motore sulla destra aveva la tendenza, durante la frenata decisa, a intraversarsi. Il telaio della Lambretta era realizzato con un tubo su cui venivano saldate le lamiere, a differenza di quello della Vespa che era tutto in lamiera. Per tutti questi motivi la Lambretta era più apprezzata dai veri appassionati delle due ruote, mentre la Vespa godeva dei favori del grande pubblico in quanto era più curata esteticamente.

    Mi piace

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.