Petaloso? >:O


Posso dire la mia e naturalmente andare controcorrente al pensiero dei media e di molti sicuramente anche di voi?

bè io la dico… ormai mi conoscete non riesco a tacere.

Mi riferisco a tutto quel baccano che ha suscitato la maestrina di Ferrara a proposito dell’invenzione di una parola nuova da parte di un bimbo.

Una volta le maestre correggevano. Ora mi pare che l’estro sia premiato in modo eccessivo.

Non è un genio questo bimbo per aver inventato <petaloso>

giustamente i social hanno fatto notare che Banderas  ci  sta  <disturbando> da tempo con il suo biscotto <inzupposo>

e allora vorrei dire all’Accademia della Crusca che sono anni che io il fruttivendolo lo chiamo fruttarolo,   ed aggiungo anche  il divano della vecchia zia è ormai assai <scomodoso>, che il mio vicino di casa è decisamente ciccioso, e che anche  la stradina del vecchio paese  è ciottolosa.

Potrei continuare ancora ma non vorrei essere troppo scocciosa e noto che ancora c’è qualcuno che scrive qual’è e buon’uomo.

Magari qualcuno lo ricordi alle maestre che a mio avviso hanno un forte senso dell’ostentazione.

Infatti, tale maestra era già famosa per aver esordito tempo fa con la lista dei compiti estivi  molto insolita e popolare: niente temi, riassunti, calcoli ma solo e soltanto giochi all’aria aperta.

Io opterei per una linea sicuramente morbida con i bimbi, con compiti adeguati ma perdere completamente l’abitudine di saper fare un tema, di scrivere in corsivo, di esprimersi con la penna in mano su carta,  a mio avviso è per loro un grave danno

petaloso? … bocciato  secondo il mio pensiero.

e secondo voi?

 

Annunci

18 thoughts on “Petaloso? >:O

  1. Petaloso non è una parola straordinaria, ma é nata dal cuore di un bambino … Io la promuovo, sperando che il suo pensatore ami ogni parola ed abbia voglia di miscelarle per raccontare la bellezza che ciascuno di noi dovrebbe poter assaporare. Boccio l’uso delle parole straniere, che violentano i pensieri degli anziani, impossibilitati a capire ….

    Liked by 1 persona

    • Ah, su questo si’, “semprecarla”, ciao. Ricordo gli aneliti del cuore quando, all’eta’ di Matteo, mi venivano in mente certe cose. Magari cose da niente, ma che per me in quel momento erano tutto. Pero’, vedi, quando io dicevo- e dico ancora- “e’ un fiore di ragazza” basta e avanza, senza inventare parole nuove. Ciao.

      Marghian

      Mi piace

      • La tua voglia di giocare con le parole, non ne ha creato di nuove, ma ti ha insegnato a miscelarle divinamente. Al piccolo “petaloso” auguro di acciuffare la magia che tu conosci molto bene. 😀

        Liked by 1 persona

    • E in tedesco, come sarebbe? In inglese esiste la parola “bloomy”, “fiorente”, ma “petaloso” non e’ “fiorente” ma “come un fiore”, con i petali- come “peloso” e’ con i peli. Chissa’ che criteri usa l’accademia della crusca per ammetterti una parola inventata da te. Vorrei proprio saperlo. Non so, forse analogie come quella fatta da me (peloso-petaloso).. Ciao 🙂

      Marghian

      Liked by 1 persona

      • L’italiano è una lingua bellissima, non ha bisogno di “orpelli” aggiuntivi di dubbio valore. PS. Voglio dirti dal momento che ci siamo sentite, che ho fatto un post con i miei dipinti…non devi andare se non ti va, ma…giudica da sola se ne vale la pena. Kiss, kiss, come dici tu. Giusy💋

        Mi piace

  2. Ciao Rosa. Sono d’accordo, dire “petaloso” non e’ quella grande geniata (vedi? Ho inventato una parola, almeno credo, e non finisce in “oso”). Poi, “copiando dal ragazzino”, “marmoso” e’ uno che e’ freddo, granitico appunto, “faccia da marmo”- “crusca, dico bene?-. Noi sardi, poi, quando parliamo in italiano “trasportiamo” dal dialetto alla lingua (e quale e’ la differenza? Il dialetto e’ parlato da una regione, la lingua da una nazione..dico bene?-), ed ecco che diciamo “che togo!” (“che forte”) dalla parola “togu”, “forte”, “in gamba”. E che dire di tante espressioni romanesche o napoletane che passano per lingua italiana pura?
    La lingua si evolve, ecco che e’ giusto anche inventare o far entrare parole nuove. Del resto, l’italiano e’ figlio di altre lingue (“ragazza”, “babbo”, “cifra” sono parole arabe, “telefono” sono due parole greche, “abbate” e’ una parola ebraica”-il famoso “abbà”. “Padre” eccetera). . Pero’ non dobbiamo stravolgere la bellissima lingua italiana, sacrificandola sull’altare della rete…hai ragione Rosa 🙂

    Marghian

    Mi piace

  3. Ma no e’ stato dato nessun premio a chi a suo tempo ha inventato “supercalifragilistichespiralidoso”? Scherzo, e’ chiaro 🙂
    Pare che la parola “petaloso” sia gia’ stata usata da un botanico. Nei primi anni ’60, credo. Chiaramente il merito- dico in generale, ad esempio una invenzione od una teoria scientifica- e’ il medesimo, se una cosa viene fatta indipendentemente e senza suggerimento alcuno. Ciao.

    Marghian

    Liked by 1 persona

  4. Vero ( non vedo “rispondi” sotto il commento cui mi riferisco, e’ quello dove scrivi “io credo che per loro sia sufficiente che sia un termine d’uso comune usato da molti…”. Sicuramente e’ cosi’, anche se in questo caso “petaloso”, non era usato da nessuno. Non vorranno fare come quando fu dato il premio nobel per la pace ad Obama, appena insediatosi! 😆
    Ciao Rosa 🙂

    Mi piace

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...