oɹıʇs ɐp oɹɹǝɟ ןı ossɐqqɐ


 

vec6

Gli elettrodomestici cominciarono a diffondersi, grazie allo sviluppo delle applicazioni elettriche con la lampadina e la distribuzione dell’energia elettrica nelle abitazioni. Primo fra tutti il ferro da stiro elettrico, che fu brevettato il 6 giugno 1882 da Henry William Weely. L’inventore americano si avvalse del cosiddetto “effetto Joule”, cioè la legge che determina il calore prodotto dalla corrente elettrica che passa in un circuito elettrico. Un’innovazione che ha fatto la felicità di massaie e sarte, costrette a stirare con gli antidiluviani ferri riempiti con carboni accesi. Diventati, ormai ai nostri giorni, soltanto pezzi di antiquariato.

cutecolorschores3

 

Annunci

9 thoughts on “oɹıʇs ɐp oɹɹǝɟ ןı ossɐqqɐ

  1. credo il ferro da stiro sia l’elettrodomestico più inviso alle donne, proprio concettualmente

    lo scorso inverno a teatro, una commedia con Margherita Fumero e Franco Neri, dialogo tra un uomo e un ragazzo:

    ragazzo: la mia fidanzata compie gli anni, voglio farle un bel regalo
    uomo: che vorresti regalarle?
    ragazzo: stavo pensando a un completino intimo
    uomo: quello è un regalo da ragazzina, falle un regalo da donna
    ragazzo: e cosa dovrei regalarle
    uomo: un asse da stiro!!!

    TADS

    Mi piace

  2. Ciao Rosa. Non ho nulla contro il ferro da stiro, lo uso anche io 😆 (gia’, strano ma vero…), infatti non commento su questo ma sul titolo del post. Sai che a me piace scrivere al contrario? Non “a testa in giu'”, ma la scrittura speculare. Da ragazzo ogni tanto mi capitava di riempire una intera pagina o due di riflessioni scritte al rovescio- ma comunque con la mano destra-, a penna in corsivo. Mi riesce bene, sai? Ogni tanto ci provo, anche adesso. Una volta a scuola in terza media la prof. mi becco’ a scribacchiare delle cose. “Che fai? Scrivi al contrario?”. “Si’, signorina, ma purtroppo questa e’ l’unica cosa di Leonardo che so fare…” “asoR, oaic” 😆 oops, Ciao Rosa 🙂

    Marghian

    Liked by 1 persona

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...