Galateo a tavola


il galateo indica chiaramente come usare le posate e non fa differenza se voi siate mancini o no. Tuttavia, se volete essere un po’ elastici e gentili verso i vostri ospiti, sappiate che oggi esistono negozi per persone che prediligono l’utilizzo della mano sinistra in cui si possono trovare posate specifiche, come il coltello per il pesce adatto ai mancini.
Quali usare?

Talvolta la presenza di più posate in tavola può far nascere dubbi su quali siano quelle da usare. La regola generale è quella di usare per prime le più esterne, alla destra, alla sinistra e davanti al piatto.
Il linguaggio delle posate.

Il posizionamento delle posate sul piatto ha un preciso significato per il Galateo:
le posate con le punte incrociate sul piatto (con la lama del coltello sotto i rebbi della forchetta) significano che intendete effettuare una pausa tra un boccone e l’altro dello stesso piatto o desiderate fare il bis.
le posate lasciate nel piatto, parallele tra loro (con le punte in avanti e le impugnature verso di voi) indicano che avete finito con quella portata e il piatto, con le posate può essere ritirato.
Attenzione! In nessun caso i manici delle posate devono essere appoggiati sulla tovaglia ma sul bordo del piatto.

Ecco come il Galateo vi consiglia di usare il coltello:
tenetelo con la destra, appoggiando delicatamente l’indice sulla congiuntura tra il manico del coltello e la parte non tagliente della lama.
non avvicinatelo mai alla bocca.
evitate di agitarlo, gesticolando durante una conversazione
appoggiatelo sul bordo superiore destro del piatto proseguendo con la sola forchetta quando non siete impegnati a tagliare.
Attenzione! Se intendete servire due tipi di secondo è di rigore il cambio del coltello.

Ecco invece come usare la forchetta:
tenerla nella mano destra solo se è l’unica posata utilizzata.
tenerla con la mano sinistra se la portata richiede l’uso del coltello
utilizzatela con i rebbi rivolti in basso e l’indice delicatamente posato sul dorso dell’impugnatura se dovete infilzare una pietanza.
Il cucchiaio

Per il cucchiaio il Galateo consiglia di:
tenerlo con la mano destra
non colmarlo, bensì riempirlo solo per 2/3, quindi accostarlo alle labbra lungo il suo lato sinistro. lasciarlo nel piatto al termine dell’utilizzo.
Attenzione! il cucchiaio va messo, da subito, a tavola solo se saranno servite le minestre.

E’assolutamente vietato dal Galateo mangiare gli spaghetti aiutandosi con il cucchiaio.

3 thoughts on “Galateo a tavola

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...