Non rispondere alle provocazioni


“Se qualcuno vi si avvicina con un dono e voi non lo accettate, a chi appartiene il dono?”, 
“A chi ha tentato di regalarlo”, risposi
“Lo stesso vale per le parole non pesate, l’invidia, la rabbia e gli insulti”,  mi disse il maestro:

“Quando non sono accettati, continuano ad appartenere a chi li portava con sé”.

 

9 thoughts on “Non rispondere alle provocazioni

  1. Da questo punto di vista è molto più semplice e naturale non rispondere alle provocazioni… prendere le distanze e non dare soddisfazione è la cosa migliore in questi casi. Buona settimana cara Rosa❤ smack

    Mi piace

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...