Contro chi lottiamo?


Si racconta di un vecchio  eremita: una di quelle persone che per amore a Dio si rifugiano nella solitudine del deserto, del bosco o delle montagne per dedicarsi solamente alla orazione e alla penitenza.
Molte volte si lamentava di essere sempre occupatissimo.
La gente non capiva come fosse possibile che avesse tanto da fare nel suo ritiro.
Ed egli spiegò:
“devo domare due falconi, allenare due aquile, tenere quieti due conigli, vigilare su un serpente, caricare un asino e sottomettere un leone”.
Non vediamo nessun animale vicino alla grotta dove vivi.
Dove sono tutti questi animali?
Allora l’eremita diede una spiegazione che tutti compresero.
“Questi animali li abbiamo dentro di noi”.
I due falconi, si lanciano sopra tutto ciò che gli si presenta, buono e cattivo.
Devo allenarli prché si lancino solo sopra le buone prede…
Sono i miei occhi
Le due aquile con i loro artigli feriscono e distruggono.
Devo allenarle perché si mettano solamente al servizio e aiutino senza ferire…
Sono le mie mani
E i conigli vanno dovunque gli piaccia, tendono a fuggire gli altri e schivare le situazioni difficili.
Gli devo insegnare a stare quieti anche quando c’è una sofferenza, un problema o qualsiasi cosa che non mi piaccia…
Sono i miei piedi
La cosa più difficile è sorvegliare il serpente anche se si trova rinchiuso in una gabbia con 32 sbarre.
È sempre pronto a mordere e avvelenare quelli che gli stanno intorno appena si apre la gabbia, se non lo vigilo da vicino, fa danno…
E’ la mia lingua
L’asino è molto ostinato, non vuole fare il suo dovere.
Pretende di stare a riposare e non vuole portare il suo carico di ogni giorno…
E’ il mio corpo
Finalmente ho necessità di domare il leone, vuole essere il re, vuole essere sempre il primo,
È vanitoso e orgoglioso…

Questo è… il mio cuore

Annunci

13 thoughts on “Contro chi lottiamo?

  1. Ops…io credo di essere in piena foresta in punti dove nemmeno esiste la "strada"!!! Ahahah..Lontanissima da me la perfezione! E me ne vanto.. o non devo?Kisses Rosa e Carlo!Sabry

    Mi piace

  2. Nessuno è perfetto ma chi di noi non vorrebbe esserlo?Io non mi vanto dei miei errori, ne prendo atto e ormai fanno parte di me..posso solo correggerli..o magari rifarli…MA lungi da me negarli! Ahahah!Felicità..da Carlo.

    Mi piace

  3. io no io no… sai che monotonia???mi infastidisce chi ha sempre la risposta o la soluzione pronta..errare è un umano e quando non ferisce o fà male agli altri ne resta solo l\’ insegnamento!io sono stra-umana perchè mi capita anche di ripeterli.. ihihih..per il resto lascio a chi la desidera la perfezione, non fà per me e nemmeno (ripeto!) la vorrei!tanti sorrisi a Charlie..bacio a Rosa, Sabry

    Mi piace

  4. Io lascerei un po’ di potere al leone, ossia gli lascerei un pizzico di orgoglio, un pizzico di forza, e perche’ no? Anche un pizzico di vanità. Niente timidezza, nella vita, o pre lo meno non troppa. Ciao.

    Marghian

    Mi piace

  5. C’e’ una parabola, attribuita a Socrate. “Un re chiamo’ a se’ il capo dei cuochi della cucina reale, e gli disse. “Fido servitore del Re, cucinami per pranzo la cosa piu’ bella. Il cuoco annui’ con un riverente inchino, “si’ Maestà”. All’ora del desinare, i servitori arrivano con un vassoio d’argento. Uno di loro levo’ il coperchio e c’era una lingua di animale. Il re’ la mangio’ e poi chiamo’ a se’ di nuovo il cuoco. “mi hai cucinato una lingna. Era buoan ma dimmi..e’ la cosa piu’ bella? Perché? Il cuoco rispose:”Maeta’, la lingua e’ bella perché con essa potete proclamare la verità, benedire, potete insegnare, e potete esprimere i sentimenti piu’ belli de cuore con la lingua! E’ la cosa piu’ bela”. Bravo servitore, hai ragione e sei saggio . Per domani pero’..voglio la cosa piu’ brutta. Il giorno dopo ecco che gli inservienti gli portano a tavola..una lingua. “Ma…cuciniere, perché ancora la lingua, anche per la cosapiu’ brutta?”. “Perche’-disse il cuciniere-, con la lingua voi potete maledire, mentire, calunniare, con le parole potete cagionare danni terribili: e’ anche la cosa piu’ brutta che ci sia, la lingua!”. Okay, ciao ciao 🙂

    Marghian

    Mi piace

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...