Un prosperoso décolleté


Il petto di una prosperosa paziente ed il pudore di un medico sono all’origine dell’invenzione dello stetoscopio. Il medico in questione è bretone, si chiama René-Theophile Laennec e lavora all’ospedale Necker di Parigi. Dovendo auscultare il petto di una bella donna, per non farla spogliare, le appoggia sul seno un tubicino di legno, in grado di amplificare il battito cardiaco. Seguono due anni di ricerche in cui Laennec sconvolge con questo strumento, non solo la diagnostica cardiologica, ma anche quella respiratoria, riuscendo ad individuare con lo stetoscopio varie malattie, dalle aritmie cardiache all’enfisema polmonare. Il 13 giugno 1818 dà finalmente l’annuncio della sua invenzione e ne presenta i risultati.Cuore con stetoscopio

Il Giorno della Russia


Crollato il Muro di Berlino, nel 1990 l’onda riformatrice penetrò nel cuore dell’Unione Sovietica, portando una rivoluzione politica nella madre Russia. Qui il 12 giugno, il parlamento approvò la “Dichiarazione di sovranità dello Stato della Repubblica Socialista Federativa Sovietica di Russia”, inaugurando la storia democratica del paese, imperniata sul principio della separazione dei poteri. Due anni dopo, sotto la presidenza di Boris Eltsin, in quella stessa data venne istituito il Russia Day come principale festa nazionale, celebrata attraverso una grande sfilata sulla Piazza Rossa, un concerto e una rassegna di premi consegnati ai cittadini meritevoli. La manifestazione ha spesso trovato spazio nell’home page di Google, come nel 2011 e nel 2012, con due doodle locali (visibili in Russia) che richiamano rispettivamente i colori della bandiera nazionale e un tipico paesaggio rurale russo.