29 luglio


 Nel 1976  ci fu la prima donna italiana ministro:

Il Presidente del Consiglio Giulio Andreotti nominò come ministro del Lavoro Tina Anselmi, insegnante ed ex sindacalista. E’ la prima donna a diventare ministro nella storia d’Italia.

 nel 1836 a Parigi fu  inaugurato l’Arco di Trionfo: Porta d’accesso sui famosi Champs-Élysées da Place de Gaulle, 

sotto si trova un museo sotterraneo dove sono custoditi oggetti appartenuti a Napoleone Bonaparte e cimeli della Prima guerra mondiale.

 

 Nel 1900 il re Umberto I,   viene assassinato con due colpi di rivoltella, alla gola e al cuore, dall’anarchico Gaetano Bresci-

 scampato per miracolo al linciaggio fu arrestato. Fu condannato all’ergastolo ma morì  in carcere in circostanze misteriose

Al re  Umberto I, si deve riconoscere il merito dell’ l’abolizione della pena di morte dal codice penale,

a lui succederà il figlio Vittorio Emanuele III.

 

fontedal web
Annunci

9 thoughts on “29 luglio

  1. “Nel 1976 ci fu la prima donna italiana ministro:”. Immaginavo fosse la Anselmi. Era ora. Oggi ce ne sono tante, ma sempre in musura inferiore ai politici maschi. Quote rosa, verdi, gialle… a che pro’? L’unica quota rosa che mi piace e’ il 50 % .

    Ciao Rosa. Spero di leggerti e di scrivervi anche da Torino. I pc non mancano, vedo se trovero’ il tempo, ciao 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...