Invidia


L’invidia è il metro delle nostre insicurezze, del nostro fallimento, del nostro rammarico.
Quando si spezzano le catene, forgiati da questo peccato capitale,
 si scopre la gioia di condividere il bene del prossimo e
di non perdersi nel proprio assurdo egoismo.
Annunci

14 thoughts on “Invidia

  1. L\’amore è paziente, è benigno; l\’amore non invidia, non si mette in mostra, non si gonfia, 5non si comporta in modo indecoroso, non cerca le cose proprie, non si irrita, non sospetta il male; 6non si rallegra dell\’ingiustizia, ma gioisce con la verità, 7tollera ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa.

    Mi piace

  2. L\’INVIDIA non è un sentimento che fà parte del mio essere e penso che sì chi ne soffre sia un insicuro, che vive male e fà del male agli altri……buon pomeriggio carissma

    Mi piace

  3. INVIDIA?NO GRAZIE ,NON CONOSCO QUESTO SENTIMENTO ,NON SONO NATA DI ODIARE O INVIDIARE CHE DI ME SONO VICINI COME SENTIMENTI ,E NEMMENO MI APPARTENGONO ,,,,MAINON PERDO IL MIO TEMPO COSI PERCHE CREDO CHE TUTTI SIAMO UNICI E OGNUNO DA NOI HA LA SUA STRADA E IL SUO CAMMINO ,,,CMQ NON POSSO INVIDIARE IL BENE O LA BELLEZZA O LE BELLE COSE CHE FORSE HANNO GLI ALTRI PERCHE IO STO SOLO DI QUELLO CHE HO ,E COSI MI PROVO DI ESSSERMI ANCORA MEGLIO OGNI GIORNO CHE PASSA , MA LO FACCIO DI ME ,NON LO FACCIO PERCHE INVIDIO GLI ALTRIBUONA DOMENICA DOLCE AMICA.,..E NON TI DEVI RINGRAZIARMI DEL MIO COMMENTO CHE TI LASCIAVO IERI SOTTO IL TUO POST ,ERA QUELLO CHE CREDEVO E CREDO PER TEBACI

    Mi piace

  4. non fa neanche del mio modo di pensare… mi dispiace sinceramente x chi la provano consumandosi di male inutile e ingiustificato…ma come dice lady…chi sospetta a priori il male…ha il male radicato in sè—e chi non gioisce x la tolleranzane è dentro fino al collo… un buon pm ,ragazze kiss

    Mi piace

  5. L\’invidia è anzitutto un sentimento doloroso, che si impone spesso contro la propria volontà e del quale è difficile liberarsi attraverso riflessioni di tipo razionale. L\’invidia comporta infatti sentimenti negativi, che sfiorano il rancore, l\’odio, l\’ostilità verso chi possiede qualcosa che l\’invidioso non ha. L\’invidia agisce allora come un meccanismo di difesa, come un tentativo di recuperare la fiducia e la stima di sé stessi, attraverso la svalutazione di chi ha di più: in termini di fortuna, di successi personali, di possibilità economiche ecc. Penso che anche se in maniera blanda un pò tutti abiamo provato questo sentimento…ma ciò che importa è non lasciarsi prevaricare da queste negatività.Ciao Rosa..buona domenicaMena

    Mi piace

  6. Ciao, l\’invidia è un sentimento che fa vivere male.Chi lo prova, rimane schiavo di esso, e se riesce a liberarsene,si accorge in pieno della sua bruttezza.Con amicizia, Vito

    Mi piace

  7. Come ho scritto qualche giorno fa in un\’altro post..L\’invidia non fa parte della mia persona.Provo pena x chi la prova.Un\’abbraccio carissima.Serena domenica

    Mi piace

  8. l\’invidia è l\’incapacità di accontentarsi di quello che si ha, è un sentimento che fa vivere male, xkè porta alla ricerca dell\’emulazione dell\’altro , senza curarsi se questo è bene o male, credo che ognuno debba guardare dentro a se stesso e capire che la forza è dentro di noi, non nelle cose che fanno gli altri.

    Mi piace

  9. dalla C.E.I
    1Timoteo 6:4

    “costui è accecato dall’orgoglio, non comprende nulla ed è preso dalla febbre di cavilli e di questioni oziose. Da ciò nascono le invidie, i litigi, le maldicenze, i sospetti cattivi”

    buona serata cara Rosa 🌺

    Piace a 1 persona

  10. La vera invidia peccato e’ per me quella accompagnata dall’odio.
    Io piu’ di una volta ho detto a mio fratello, “beato te”- perche’ non e’ da solo-. E, devo dire, lo invidio. Ma gli voglio bene, e questo mi fa dire con certezza che questa non e’ invidia, non quella che figura fra i “sette vizi capitali”, ne’ quella che figura nel nono e decimo comandamento. Perche’ se io desidero “togliere all’altro” , allora si’, e’ invidia bècera. Ma se in cuor mio c’e’ un “voglio essere come l’altro”- non “al posto ell’alòtro”, credo sia una differenza fondamentale..” (c’e posto per tutti al mondo..), non e’ invidia. .
    “Vorrei una famiglia come l’hai tu” (“non io si e tu no). Ecco, non e’ invidiea bècera. Il peccato di invidia, insomma, non si configura con un solo “beato te”, che alla fine e’ anche umano, diciamo. Purche’ non si scomfini nell’odio. Ciao.

    Marghian

    Piace a 1 persona

Rispondi ✿

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.