Cosa sono le padelle intelligenti?


Sono pentole e padelle “smart”, che dicono quando è il momento giusto per girare la carne, oppure segnalano se il fuoco è troppo basso o troppo alto da far bruciare il cibo in cottura. Si chiamano “Padellintelligent”, nascono dall’idea di una startup Usa e funzionano grazie a un sensore che si trova all’interno del manico e che permette di misurare la temperatura in modo costante. GIRARE LA FRITTATA. La padella, tramite Bluetooth, comunica con lo smartphone e il tablet (per ora solo iOS) e fornisce informazioni sotto forma di notifiche che arrivano direttamente sul proprio dispositivo mobile. Quando la temperatura diventa troppo elevata, dunque, arriva una segnalazione, che suggerisce di abbassare la fiamma, o di girare la carne o la frittata.

Fonte Rivista FocusD&R

@accendilamente e @quantecoseinutili

Annunci

17 pensieri su “Cosa sono le padelle intelligenti?

  1. “Padellintelligent”. Strano ceh non l’abbiano chiamata “smart pan”, dato che ormai e’ tutto sull’inglese; invece, in “padellinteligent” c’è quacosa di italiano 🙂
    Ciao Rosa, buon fine settimana 🙂

    Mi piace

  2. Potrà avere una cera rilevanza in futuro,
    Ma lasciar controllare la cottura ad una padella mi para un impiego inutile della tecnologia.
    Sarebbe più utile evitare che resti acceso il fuoco oltre la cottura, o che finisca per tracimare il latte dal bricco.. ecc
    Un abbraccio
    Giancarlo

    Mi piace

  3. Vero, gli inconvenienti della tecnologia. Se da’ informazioni sbagliate- come tante disfunzioni e impallamenti vediamo in smartphone e computer-, ne vein fuori la pietanza stracotta o addirittura bruciata. Su questo, vi racconto una barzelletta.
    Sono i primi anni del bum economico, mettiamo fine anni ’50. Un signore nel tardo pomerigigo fa ritorno a casa, era in citta’ per delle commissioni, con sottobraccio la confezione di un disco, di quelli di allora, in vinile. Dice alla moglie: “cara, gaurda, ho preso un disco…”- “un disco?”, fa lei-. “Si’, un disco di ricette. Prova a cucinare seguendo una di queste ricette per cena. E’ facile, segui il disco. Guada, nella copertina c’e scritto, la prima ricetta: “la tal cosa, alla marinara..”.- per dire, adesso non mi vengono in mente nomi di piatti tipici…-, prova questa, e mangiamo cosi’ qualcosa di nuovo”. “- ma io non conosco questo piatto..”- “segui il disco..-“- “va bene…-” vero,” fa lei- “Va bene, ora porto il giradisci qui in cucina, sentirai le istruzioni man mano che cucinerai intanto io sto nello studio, chiamami quando la cena sara’ pronta…”.Arriiva la sera, e la donna accende il giradischi e si mette ai fornelli: “mettere a fuoco lento, versare….” il disco continua a spiegari i vari passaggi, e lei segue le istruzioni.”…. Adesso, alla fine, mettere un po’ di sale..un po’ di sale…un po’ di saie..un po’ di sale.”,”La cena e’ pronta!”- “come il disco?”- Come il disco….”- “Ma… ma quanta sale ci hai messo!”– ma io fatto come diceva il disco..”- .- il disco si era incantato. Con lo smartphome potrebbero accadere cose del genere-. Ciao. 🙂

    Mi piace

Rispondi a MARGHIAN Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.