I nostri congiunti non li perdiamo, ma soltanto ci precedono-


 

 

Stamattina, finalmente siamo riusciti a dare sepoltura alle ceneri della mia mamma, mancata il 1 aprile, questo ritardo non è stato voluto ma imposto dalle chiusure dei cimiteri.WhatsApp Image 2020-04-14 at 13.49.06

Immaginate, quanto possa essere doloroso  per me non esserle potuta stare accanto l’ultimo suo mese di vita, poiché le visite erano state chiuse, e devo dire per fortuna, perché cosi il direttore ha saputo gestire la situazione di pericolo di contagio da covid  avendo poi  pochissimi casi nella sua struttura.

Poi, nessuna veglia, nessuna visita all’obitorio, nessun funerale… solo una benedizione con il feretro chiuso fuori dalla residenza protetta.

L’ho accompagnata al cimitero con la macchina dietro al carro funebre, poi un segno di croce, e l’abbiamo lasciata in coda per l’accesso al cimitero monumentale di genova: immaginate la coda immensa che c’era di carri funebri in quei giorni.

Ora, appena hanno dato disposizione di apertura ai cimiteri abbiamo potuto compiere l’opera di misericordia corporale che le spettava.

Chi mi conosce ricorda bene, che sono stata privata anche con papà della possibilità di stargli accanto nell’ultimo momento di vita morendo in quel tragico incidente ferroviario, ma lui era a 1200 km da casa! Mamma era a 1 km e mezzo, e queste restrizioni mi hanno allontanato da lei nonostante la vicinanza fisica.

Spero stasera di dormire più’ serena nel saperla assieme al suo tanto amato figlioletto e non più’ in un inopportuno deposito .

Si, che quella che conta non è certo il corpo o ciò che resta di un caro, so bene che il suo Valore è spirito e soffio vitale eterno,

però il rispetto per la sepoltura e per i defunti è un atto da me molto sentito, nell’attesa di un domani di poterli riabbracciare.

Oggi, festa della Madonna del Rosario, ed anticamente anche festa della mamma che veniva celebrata in questa giornata e poi spostata alla seconda domenica di maggio, per dare la possibilità a tutti i figli di passare una giornata con le proprie mamme – sarà una data impressa nel mio cuore.

O Dio, che ci comandi di onorare il padre e la madre, apri le braccia della tua misericordia a mia mamma Francesca: perdona lei i suoi peccati, e fa’ che un giorno possiamo rivederla con gioia nella luce della tua gloria. Per Cristo nostro Signore. Amen.