๐“˜๐“ต ๐“ก๐“ธ๐“ผ๐“ฎ๐“ฝ๐“ธ ๐“ญ๐“ฒ ๐“œ๐“พ๐“ป๐“ฝ๐“ช ๐ŸŒน๐Ÿƒ๐ŸŒน


Avevo letto che sulla collina di Murta grazie a dei volontari il vecchio cimitero era stato recuperato ed abbellito con un roseto di esemplari di rose orientali usate per produrre il tรจ.20200602_201037

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il cimitero era in completo stato di abbandono e dopo un enorme lavoro di pulizia e recupero ora si possono ammirare sepolture antiche che sono gioielli dell’arte funeraria.
Il cimitero di Murta fu benedetto il 4 settembre 1835 dal Prevosto Marchese, ma giร  ad agosto era stata sepolta la prima defunta, la villeggiante Chiara Rossi di 48 anni, vittima della terribile epidemia di colera che ne aveva causato la morte.

Ogni anno in media venivano sepolte 35 persone e nel 1873 si potevano giร  contare 1332 sepolture.

Curiose sono alcune lapidi: ad esempio questa20200602_201228 ed altreย  che sono caratterizzate da questa forma a scalini quasi a simboleggiare la salita verso il cielo, ce ne sono diverse con questa fattura evidentemente all’artigiano del tempo piaceva particolarmente l’idea che l’anima salisse in alto grazie ai suoi scalini.

Altra lapide meritevole di nota รจ questa con questo bimbo sorridente di una tenerezza unica.

Cattura

E che dire dell’eleganza della posa di questa giovane signorina?

20200602_201118

Degna di essere ricordata รจ la prima donna investita da un’automobile proprio a Bolzaneto tanto da essere menzionato l’episodio nell’epitaffio.

20200602_201319

Qui nell’ossario comune c’รจ anche la sorella di Mazzini: Maria Antonietta Massucconi Mazzini di cui la via principale di Murta porta ancora oggi il suo nome.

Il roseto di Murta puรฒ essere votato al concorso โ€œI luoghi del cuore FAIโ€, al seguente link:

https://www.fondoambiente.it/luoghi/roseto-nel-cimitero-di-murta?ldc

qui la loro pagina youtube:ย https://www.youtube.com/channel/UCELefZPb8k972ImCQLdVnTA

https://www.instagram.com/roseto_di_murta/

ed infine il link del loro sito:ย 
https://www.rosetodimurta.it/roseto/#

2 pensieri su “๐“˜๐“ต ๐“ก๐“ธ๐“ผ๐“ฎ๐“ฝ๐“ธ ๐“ญ๐“ฒ ๐“œ๐“พ๐“ป๐“ฝ๐“ช ๐ŸŒน๐Ÿƒ๐ŸŒน

  1. Ciao Rosa. Non passavo dal tuo blog da mesi. Sto poco anche su Facebook a dire il vero. Sono impegnato con la attivitร ’ fisica (no, non vado in palestra, ma camminata, corsa, cyclette e esercizi a casa), un po’ per passione ma soprattutto per prescrizione medica. Sai che ho perso 12 chili? Alla faccia -in senso buono, ma alla faccia- di chi mi ha detto, dopo il primo mese da pensionato, che stavo acquistando peso (mentre avevo giร ’ perso due chili), nel “lock down” sono dimagrito parecchio. Lo faccio anche per il diabete e il colesterolo che mi si sono normalizzati. Poi le cose da fare in casa, stare quando posso con degli amici, in una parola, il quotidiano.
    Io vedo tanta arte nei cimiteri, e soprattutto il mio atteggiamento e’ di serenitร ’, sulla morte. Serenitร  che mi aiuta a valorizzare e apprezzare l’arte cimiteriale come un’arte qualsiasi da non “temere”. Ma su cui riflettere.
    Mi sento si’, talvolta “in dovere” di visitare le tombe dei miei cari, ma una volta li’, anzi non solo , quando rifletto sulla morte, sento che tutti mi sono “cari”. Mi sento si’, in dovere, ma penso anche che li’ ci siano solo i corpi e residui dei corpi. Non la penso come Foscolo (I Sepolcri) secondo cui esiste solo la memoria di chi rimane. Sulla morte sono sereno perchรฉ ‘ credo che noi siamo “altro” e che un “eterno riposo” (sai che l’ho cambiato in “l’eterna vita dona a loro (a lui, a lei se e’ intenzione specifica) signore…”? “Riposo” mi sa di “assenza di coscienza”, e questo contrasta con quel “la luce perpetua…”.(“esistano- non riposino- in pace, amen”) e contrasta con visioni mistiche di al di la’ che sono “vita”, considerando anche che certi casi di pre- morte siano davvero un “intravedere qualcosa”. Da tutto questo, la mia serenitร ’. L’agonia, ecco, tolta quella, penso che morirei sereno, perchรฉ tendo ad escludere questo “nulla” , idea molto diffusa che genera tanta paura. Proprio oggi pomeriggio, in piazza: “non c’e nulla, tutto finisce qui..”- “chiaro e lampante che e’ cosi’..”, risponde un’altro dei due amici con cui stavo. “Ragazzi, non รจ chiaro e lampante per niente, beata la vostra certezza…” Ah, e poi sono forti: “no esti mai torrau nemmus” (“non รจ mai ritornato nessuno…”). Io non giurerei neanche su questo. A parte per un attimo il caso di Gesu’, in cui pure credo, ci sono anche casi (persino Padre Pio e altri hanno parlato di visione e dialoghi con dei defunti) che danno da pensare, e casi nel campo del paranormale. Che proprio non sia tornato nessuno, non si sa.
    Ce’ molta arte anche nel cimitero del mio paese, specie le tombe degli anni ’40 e ’50, tipo una famiglia di nobili, qualche illustre medico, ecc. Ciao.

    "Mi piace"

  2. Su ” e che un โ€œeterno riposo …..” ho divagato, ma non ho quadrato il cerchio:allora, credo che “siamo altro”, e che un “eterno riposo” vale ovunque sia recitato, od anche solo augurato pur se non di fronte alla lapide del defunto; , ecco. Io ho i miei cari nel cuore, vado in cimitero solo a “Ognissanti” e qualche altra volta in un anno. Ciao.

    "Mi piace"

Rispondi โœฟ

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.