morte Mussolini


il 28 aprile 1945 moriva mussolini….
il 29  — i corpi di Benito Mussolini, Claretta Petacci e 15 gerarchi vengono esposti in piazzale Loreto, a Milano

questa è la storia…. riflettiamo ora sul presentePensieroso

Annunci

Villa Migone e il 25 aprile 1945


A villa Migone, residenza privata del cardinale Pietro Boetto, situata nel quartiere genovese di S. Fruttuoso, accanto al parco di villa Imperiale, il 25 aprile 1945 fu firmata la resa da parte del generale tedesco Gunther Meinhold al Comitato di Liberazione Nazionale (CLN) della Liguria …..segue qui

Questo slideshow richiede JavaScript.

Scherzi del primo aprile


Lo scherzo più antico di cui si ha notizia in Italia è quello del maestro Buoncompagno da Firenze. Sul finire del XIII secolo Buoncompagno informò il popolo bolognese che il 1° aprile avrebbe sorvolato la città usando un congegno di sua invenzione. Nel giorno stabilito la popolazione si riunì sul monte di Santa Maria per assistere allo strepitoso spettacolo. Puntuale, Buoncompagno si presentò all’appuntamento con un paio di enormi ali con la scusa che un improvviso vento sfavorevole aveva impedito il volo.

Lo scherzo più famoso è senza dubbio quello di Orson Welles. Per il 1 aprile 1938 il celebre regista americano progettò uno speciale programma radiofonico. A causa di problemi tecnici, però, non fu possibile mandarlo in onda. Ma Welles non si arrese e qualche mese dopo, più precisamente il 30 ottobre, la radio trasmise “La Guerra dei Mondi”: radiocronaca dello sbarco dei marziani. Tra la popolazione fu subito panico generalizzato. I centralini radiofonici delle stazioni di polizia e dei giornali furono invasi da centinaia di telefonate, qualcuno tirò fuori la maschera antigas, le strade si svuotarono e le chiese si riempirono.

Persino giornali e televisioni considerate autorevoli ritengono il primo aprile un giorno lecito per far passare per informazione corretta bufale anche notevoli.

Nel marzo del 1878 la Gazzetta d’Italia annunciò che il 1° aprile, nel parco delle Cascine, i fiorentini avrebbero potuto assistere alla cremazione di un mahrajà indiano. Mai prima di allora i fiorentini avevano assistito ad uno spettacolo simile. Né mai riuscirono a vederlo: all’improvviso da un cespuglio al posto del carro funebre con la salma dell’indiano da cremare, comparve un gruppo di ragazzi che urlarono: “Pesci d’Arno fritti!”.

La Bbc è uno dei canali più attivi in quest’ambito. Due gli scherzi della televisione britannica rimasti nella storia.
Il primo riguardave un reportage su un test relativo a una nuova tecnologia che permetteva di trasmettere odori tramite le onde dell’aria. Diversi spettatori presero contatto con l’emittente per poter partecipare al test.
Il secondo è conosciuto con il nome di ‘swiss spaghetti harvest’. Nel 1957 la Bbc diffuse la notizia di un eccezionale raccolto di spaghetti nel sud della Svizzera, dovuto principalmente a un inverno mite. Il pubblico sentì Richard Dimbleby, speaker altamente rispettato, discutere i particolari del raccolto di spaghetti mentre venivano mostrate le immagini di una famiglia svizzera che estraeva la pasta dagli alberi degli spaghetti e disporla nei cestini. Non appena conclusa la trasmissione, la Bbc cominciò a ricevere centinaia di chiamate da spettatori che desideravano sapere come far nascere spaghetti sugli alberi.

Nel 1955, a Monaco, i giornali diedero la notizia che un giacimento di petrolio era stato scoperto nel sottosuolo cittadino. Gli abitanti erano pregati di munirsi di secchi per raccoglierne il più possibile.

Nel 1962 Radio Mosca comunicò che era stato raggiunto un accordo per il disarmo totale e che tutti i missili erano stati buttati in un lago.

Parigi, 1971: una radio annunciò che la Cee aveva stabilito la guida a sinistra in tutti i paesi membri.

A Firenze, nel, 1967 un volantino dell’URFA, Ufficio recuperi felini abbandonati, annunciò che i gatti sono banditi da Firenze. Alcuni si sbarazzano degli animali gettandoli nell’Arno.

Memorabile per gli abruzzesi fu lo scherzo tirato dalla famosa emittente regionale Atv7. I giornalisti annunciarono che il Consiglio dei ministri avrebbe ridisegnato la mappa delle province, abolendo la provincia di Chieti, creando la provincia di Lanciano e non considerando Avezzano e Sulmona che da anni si battevano per diventare provincia. Dopo la notizia ci furono proteste infuocate dei cittadini e Atv7 si trovò costretta a rimangiarsi la notizia.

Ad Ascoli Piceno, nel 1969, un giornale pubblica che l’Ufficio delle Imposte ha deciso che si può detrarre dalla dichiarazione dei redditi il 45% delle multe pagate durante l’anno.

dal web

Rosa rossa

sito

1 aprile


Image du Blog sonnette.centerblog.net

 

1 aprile   letto dal web

Le origini di questa ricorrenza sono sconosciute: attorno alla sua nascita si sono sviluppate infatti diverse teorie.

Una delle ipotesi più accreditate si rifà alla riforma gregoriana del calendario. Fino al 1582, il Capodanno veniva festeggiato tra il 25 marzo e il primo aprile. A seguito della riforma da parte di Gregorio XIII, il capodanno fu spostato al primo gennaio. Non tutti però si abituarono subito al cambiamento e vennero quindi additati come gli “sciocchi d’aprile”. Da qui la matrice burlesca del primo d’aprile.

C’è poi un’altra teoria molto più antica, che ricollega l’origine della festa del pesce d’aprile a un periodo anteriore al 154 a. C. A fare da trait d’union è sempre il Capodanno: all’epoca, infatti, il primo di aprile segnava l’inizio dell’anno. E la stessa cosa avveniva nel calendario giuliano (introdotto da Giulio Cesare nel 46 ac) dove il primo di aprile indicava l’inizio del solstizio di primavera.

Per festeggiare la fine dell’inverno i pagani usavano propiziare gli dei con doni e sacrifici in loro onore. La festa era anche occasione per esprimersi in massima libertà con lazzi, burle, buffonerie. Quando la chiesa soppresse la festa stabilendo l’inizio dell’anno il primo di gennaio, la vecchia tradizione continuò comunque a sopravvivere tra i pagani, che per questo venivano derisi e scherniti.

In Italia l’usanza del primo d’aprile è relativamente recente: risale al 1860-1880. la prima città ad essere contagiata dalle usanze d’Oltralpe fu Genova, importante porto commerciale. La tradizione si sviluppò prima tra i ceti medio-alti, poi prese piede anche tra il resto della popolazione

a questo punto

Direte voi: “Ma che cosa c’entrano i pesci con questa storia?”.

Si dice che uno degli scherzi del primo aprile fosse stato quello di ingannare i pescatori gettando nei fiumi delle aringhe affumicate (… quindi, evidentemente, morte!) gridando:
“Ecco i pesci di aprile!”.
Questo perché, nel mese di aprile, la pesca era ancora vietata, essendo i pesci in fase di riproduzione.

Da lì sarebbe nata l’usanza di burlarsi di qualcuno, appendendogli sulla schiena un pesce disegnato su carta e poi ritagliato…

Insomma: il 1° di aprile è l’occasione per fare scherzi alle persone ignare (e credulone!).

in calabria si usa dire:

aundi ti mandanu no gniri…

nn credo proprio si scriva cosi

ma il senso è : dove ti mandono nn andare…quindi raga, domani in guardia

occhio agli scherzi… e buon 1 aprile e buon mese (che è meglio)

21 aprile 753 a.C.: Fondazione della città di Roma


 
banconote

dal web

– Il nome di Roma non deriverebbe da quello del suo fondatore Romolo, ma dalla parola etrusca “rumon”, che significherebbe “città del fiume” o “città sulla collina”. Roma fu costruita sopra sette colli. La tradizione dice che la città fu fondata da Romolo sul Colle Palatino. Altri importanti villaggi occuparono le pendici degli altri sei colli, anche se incerta è la veridicità della designazione dei sette colli, essi sarebbero: Palatino (Mons Palatinus), Aventino (Mons Aventinus). Quirinale (Collis Quirinalis). Viminale (Collis Viminalis). Celio (Mons Caelius). Esquilino (Mons Esquilinus). Campidoglio (Mons Capitolinus).
altro post qui

Matrimonio Reale Inglese 29 aprile 2011


 Gli occhi del mondo su una coppia di giovani sposi, ventinove anni lei, ventotto lui. Il carattere eccezionale dell’evento è che lo sposo è il principe William, Duca di Cambridge, Conte di Strathearn e Barone Carrickfergus. Nessuno dei precedenti titoli però è paragonabile a quello che erediterà un giorno: Re d’Inghilterra e di tutto il Regno Unito. Non di minore importanza, parlando della più potente casa reale della storia, è il fatto che la futura moglie, Catherine Middleton (nota col diminutivo di Kate), non è di famiglia aristocratica. Come nella più classica delle favole raccontate ai bambini, il principe sposa una ragazza del popolo scatenando la fantasia di media e opinione pubblica.

S. Bernadette Soubirous – 16 Aprile


Primogenita di sei fratelli, nacque in una famiglia molto povera nel 1844.
Nel 1858 tra l’11 Febbraio e il 16 Luglio la Vergine Maria le apparve ben 18 volte presso Massabielle, nelle vicinanze dei Pirenei.
La sua salute cagionevole e lo scetticismo di chi la circondò le rese la vita dura fino alla morte che la colse a 35 anni nel convento di Nevers il 16 Aprile del 1879.

15 aprile 1912 titanic


15 Aprile 1912 – alle 2.27 il transatlantico Titanic affonda trascinando in fondo al mare 1.500 persone delle 2.200 partite da Southampton. Alle 23:40 (ora di bordo) i marinai del Titanic vedono un iceberg in rotta di collisione il capitano ordina di virare, offrendo direttamente il fianco della nave al blocco di ghiaccio. Poco dopo  il transatlantico urta con la fiancata l’iceberg. Secondo le cronache il Titanic ha una dotazione di 20 scialuppe di salvataggio (dotazione in regola con le vigenti norme di sicurezza navale), sufficienti per il trasporto di 1178 persone, mentre a bordo della nave pare ci fossero 2223 persone- le scialuppe furono in parte sottoutilizzate o del tutto inutilizzate. Circa 2 ore dopo l’affondamento del Titanic, giunse sul luogo del disastro il transatlantico inglese RMS Carpathia che trasse in salvo i superstiti. I sopravvissuti furono complessivamente 705 mentre 1518 furono le vittime. Il Carpathia venne affondato da un sommergibile tedesco il 17 Luglio 1918–fonte dal web

25 anni passati in silenzio


Con te che dal quel 28 aprile dell’89 al piedigrotta…
hai riempito i miei giorni, insieme viaggiamo in questa vita burroscosa a volte senza porti sicuri.
Abbiamo superato tanti ostacoli, abbiamo toccato il fondo e vincere le nostre paure non è stato  sempre facile, ma poi siamo risaliti dal fondo.. piu’ maturi,  piu’ forti e piu’ innamorati che mai..
che dire poi,…. in questo ultimo mese di aprile quando sono stata li li x andarmene?
tu mi hai salvato
e non solo dalla caduta delle scale, o dalla convalescenza  dell’embolie  ma con  la tua costante presenza da me all’ospedale, e soprattutto a casa   con Simona mi hai offerto un aiuto prezioso  fatto con  tanto amore nonostante la preoccupazione…non fatto tanto per farlo ma.. con tutto te stesso,… con i tuoi sguardi , con la tua completa dedizione..come solo tu sai fare….ciò mi rassicurava molto e per questo dico che sei un ragazzo eccezionale..non solo un buon marito  ma un ottimo padre…
infatti ricordo sempre prima di sposarti la domanda che mi ponevo quando stavo con un ragazzo era:

Lo vorresti come padre dei tuoi figli?
La risposta è stata ovvia no?..
ti amo piu’ di allora.

(¯`•.(¯`•.(¯`•.Table-sfondo by Penelope.•’¯).•’¯).•’¯)

 

 

 

 

Ieri ha fatto 25 anni che ho incrociato lo sguardo di mio marito

cosi stamattina ho trovato questo post del 2008…e pensavo…

quanti attimi in questo arco di tempo…

forse i momenti eccezionali non sono stati i piu’ tanti

tanti momenti bui ci hanno abbracciato…

ma la straordinarietà è stata nel superarli, nel condividerli,

nel sostenersi passo dopo passo…

spero che i prossimi 25 siano piu’ lievi, con piu’ svago e piu’ tempo per noi.