belìn


ecco un piccolo vademecum

 per spiegare l’uso dell’intercalare “belin”  del dialetto genovese che noi spesso usiamo.

 ricordo un episodio quando da ragazzini  durante le ferie  fuori liguria, ci hanno fermato i carabinieri chiedendo i documenti sia dell’auto che i nostri… un primo belin ci è volato quando ci siamo accorti di aver dimenticato la ricevuta dell’assicurazione pagata a genova sul comodino, un altro belin ci è scappato quando a noi ragazze hanno chiesto i documenti… che non avevamo perchè stavamo facendo un giro nei dintorni senza averlo organizzato…(eravamo pivelli, tanto da non portarci i documenti in giro x il paese), un altro belin  no, non è possibile con un tono piu’ acceso quando il carabiniere voleva sequestraci la macchina finchè non gli avessimo portato la ricevuta… e poi una serie interminabile di belin  quando ci ha proposto l’alternativa di trattenere noi ragazze in caserma. stanco- il carabiniere di sentirci dire belin- che tra l’altro non ne comprendeva il significato  quando ce l’ha chiesto non vi dico la difficoltà nel spiegarglielo senza essere fraintesi e peggiorare ancora la ns situazione e tra un pò non ci ferma per vilipendo a pubblico ufficiale… :-)...e alla fine belin… meno male x stà volta ci è andata bene  :-*