Bifidus Actiregularis


altro episodio recente che nn voglio dimenticare e che è stato anche parte del discorso del ns don durante la messa di papà, è un anedotto che difinerei quasi comico… che ora vi racconto:
sempre durante l’ultima settimana che era a genova…quindi siamo a fine agosto… papà aveva pensato di andare all’iper x far scorta di yogurt activia, da lasciarli cosi nel frigo, per quando sarebbe arrivata su la mamma,  sapendo che in paese giu’ in  calabria non è facile trovarli-  il pensiero sarebbe stato ancor piu’ gradito….
il pm stesso mi trovai a casa loro, e lui tutto felice x la spesa  aprii il frigo x farmi vedere questi ripiani colmi di yogurt….
a me prese quasi una sincope vista la quantità.. :-).presa una confezione lessi la data di scadenza : 02 09 10…
era il giorno 25 08…!!!  considerate che mamma sarebbe arrivata giorno 4 sett.
allora ridendo come una matta già mi gustavo il pensiero dello  stupore di papà  quando avrebbe visto con i suoi occhi  la data…. Non era convinto… com’era possibile..una cosa del genere? lui era convinto di aver letto 20 09 10!!!!!….
bè gli dissi che nn era nulla di grave… che li avremmo consumati in un modo o nell’altro… iniziai a fare torte allo yogurt, torte fredde e  biscottini… tutta felice che con tutta quella buona dose   dell’esclusivo fermento Bifidus Actiregularis all’arrivo della mia mamma nn sarei stata piu’ gonfia come il palloncino della marcuzzi!!!…
cosi sdramatizzando  sulla terapia forzata che il dott. stefano  mi aveva imposto .. riuscì a farlo sorridere e a fargli passare  la delusione x l’errore fatto, ci teneva tanto a manifestar a mamma che l'<aveva pensata> facendoglieli trovare…
ma  quanto gli bruciava aver ceffato!!! …
 in realtà, in questo modo invece abbiamo questo episodio curioso che ricorderò x aver fatto ridere il don sull’altare quando sceglievamo insieme le letture, desolato di non aver la forza di parlare di papà, mentre questo racconto è bastato x accendere in lui l’input di trovare la forza di unire a  ciascuno di noi presenti una testimonianza che ci legava con papà, riuscendo cosi a donare al ns cuore tanto pieno di sofferenza anche un barlume di luce che riscaldava quella grande pena che stavamo vivendo.
Un grazie alla vita, ed uno al don che con le sue parole ha conquistato i cuori di tutti i presenti…