una cartolina


ciao ragazzuoli, ecco oggi pm con qualche ora libera, ed allora  ho pensato di scrivervi due righe… questa è la pz del paese, sn uscita solo una sera x salutare mio cugino, ma quest’anno ci sn ancora pochi emigrati, xkè qui il turismo è questo: di paesani che tornano alle origini per una decina di gg all’anno… ma il richiamo affettivo è tanto anche se le distanze nn sn da meno, ormai è piu’ frequente ritrovarsi anche con amici  e parenti che vengono dal canada o dall’australia…spesso vedo piu’ loro che i ns italiani del nord che evidentemente risentono tutti della crisi , causata dei posti di lavoro cosi precari x tutti.

in questi gg, mi sn dedicata alla casa, potete immaginare da un anno chiusa… vetri persiane, ho svuotato la cantina di papà, ho eliminato le sue cose, tanto l’ho nel cuore, nn mi servono i suoi abiti x ricordarlo, e mi sn fatta un mazzo x pulire tutto… ora resta il quotidiano, e alcune commissioni poi resterà il tempo x riposarsi un pò, almeno spero.chiedo scusa a tutti se nn passo dai vs blog, ma quest’anno qui è tutto un’impresa…sia parlare al cellulare che connettersi, nn me ne vogliate, vi penso sempre e il bene è sempre lo stesso… vi abbraccio forte forte… spero che voi stiate tutti bene.

Annunci