♦♠ 15 settembre


origine dal web

Leggi di Norimberga

 

Assassinio di don Puglisi: «Vi aspettavo». Con queste parole, accompagnate dal suo sorriso di uomo mite, don Pino Puglisi si rivolge ai suoi carnefici che sparandogli alla nuca lo assassinano davanti alla sua abitazione, intorno alle 20,45 di mercoledì 15 settembre.

Beata Vergine Maria Addolorata24450AB

Memoria della beata Maria Vergine Addolorata, che, ai piedi della croce di Gesù, fu associata intimamente e fedelmente alla passione salvifica del Figlio e si presentò come la nuova Eva, perché, come la disobbedienza della prima donna portò alla morte, così la sua mirabile obbedienza porti alla vita. 

si ricorda anche santa caterina da genova

https://nsdellanevebolzaneto.wordpress.com/2015/09/15/s-caterina-da-genova-religiosa/

 

 

 

Beatificazione di Don Puglisi: essere martire oggi


Parrocchia "Nostra Signora della Neve" Bolzaneto ♦

<<Parliamone, spieghiamoci, vorrei conoscervi e sapere i motivi che vi spingono a ostacolare chi tenta di aiutare ed educare i vostri bambini alla legalità, al rispetto reciproco, ai valori della cultura e dello studio.>>

80073_NpAdvHover-300x207

Don Giuseppe Puglisi meglio conosciuto come padre Pino Puglisi, (Palermo, 15 settembre 1937 – Palermo, 15 settembre 1993) è stato un presbitero italiano, ucciso dalla mafia il giorno del suo 56º compleanno a motivo del suo costante impegno evangelico e sociale. Il 25 Maggio 2013, sul prato del Foro Italico di Palermo, davanti una folla di centomila fedeli, è stato proclamato beato. La celebrazione è stata presieduta dall’arcivescovo di Palermo, cardinale Paolo Romeo, mentre a leggere la lettera apostolica, con cui si compie il rito della beatificazione, è stato il cardinale Salvatore De Giorgi, delegato da papa Francesco. È il primo martire della Chiesa a causa della mafia.

Nasce il 15 settembre 1937 a Brancaccio, quartiere periferico…

View original post 662 altre parole