La mia nuova lionese


lionese agnelli in ferro pesante da 28 cm

Era da tempo desiderata, e finalmente ora sta nella mia cucina e non vedo l’ora di provarla…chi di voi già la usa mi insegna qualche barbatrucco e ricettina? 

ho letto questo post che è un inno alla padella di ferro…

e poi è anche un’arma letale… pesa tantissimo! 

quindi se non sarò capace a farla fruttare nel suo specifico culianario, bè che dire- mi resta sempre un’ottima arma di difesa 🙂 

buona settimana a tutte/i… allora aspetto le ricette… non fatemi fare la dieta 🙂

 

Perchè per scacciare il malocchio si usa toccare ferro?


Sin dall’antichità,  in molte parti del mondo, il ferro era considerato tra gli elementi con grande valenza magica, motivo per cui si usava toccarlo come gesto scaramantico.

 

All’origine di questa credenza ci sono diverse sue caratteristiche, vere o presunte: è stato uno dei primi metalli lavorati dell’uomo e viene estratto dalle viscere della terra, di cui è considerato figlio.
La sua durezza lo rende uno scudo ideale contro il pericolo.

 

Per esempio nell’antichità, in Valsassina, borchie battenti di ferro venivano posti sulle porte per scacciare l’orso che incarnava il male. Anche altri oggetti in ferro sono considerati amuleti.

Uno di questi il ferro di cavallo, che unisce le proprietà del metallo di cui è fatto alla forma a mezzaluna, simbolo legato a diverse divinità sia della cultura occidentale sia orientale.

Il ferro tuttavia non è considerato solo un portafortuna. Nelle antiche religioni africane, il fatto che sia un tramite tra elementi con grande potere magico gli dà una doppia valenza di avversario e strumento del male stesso.