Perché al polo sud fa più freddo che al polo nord?


 dal web

Il polo sud si trova in mezzo all’Antardide, un vero e proprio continente di terraferma, coperto da ghiacci dello spessore medio di 1600 metri. Il polo nord invece si trova in pieno Oceano Artico, sopra il quale si è formata una calotta di ghiacciai perenni, dello spessore di qualche metro al massimo.

Al polo nord quindi, l’acqua del mare ha un effetto mitigatore notevole, non avendo mai una temperatura inferiore ai -2°C. E’ proprio questo il principale motivo per cui le temperature, seppur molto rigide, non sono fredde come al polo sud. In inverno sono stati comunque raggiunti i -58°C, d’estate si oscilla invece tra i -10°C e i 10°C.

Il polo sud, oltre ad essere lontano dal mare, si trova ad un’altitudine elevata: il Continente Antartico, considerando la massa dei ghiacci che ricopre la superficie, è il continente mediamente più alto sul livello del mare. Quindi l’effetto del mare sul clima è quasi nullo e come è noto, aumentando l’altitudine la temperatura dell’aria diminuisce. Le zone al centro dell’Antartide hanno temperature medie annue inferiori ai -50°C. A Vostok, base russa prossima al polo sud, è stata registrata la temperatura più bassa di sempre: -89°C.

freddo cane


Il cane è stato nel passato simbolo del freddo: quello che oggi è uno degli animali domestici più coccolati e privilegiati dall’uomo non ha sempre avuto sorte benevola. Ci sono stati tempi in cui il cane era costretto in catene, privato del cibo per aumentare la sua ferocia contro intrusi e ladri e lasciato all’addiaccio e fuori dalle abitazioni a causa delle malattie infettive da cui era afflitto. 
L’accezione negativa di cane, cui fu associata l’idea di disgrazia, si può far risalire anche all’antico gioco dei dadi diffuso presso i Romani: il “colpo del cane” era infatti quello più sfortunato, in cui tutti i dadi lanciati segnavano il punteggio inferiore. 

chienw5

Una buona iniziativa con l’emergenza freddo


 

Emergenza freddo, ex ospedale di Quarto aperto ai senza fissa dimora
La struttura di emergenza freddo per le persone senza dimora si trova presso i locali di Quarto in via Maggio 6 (ex ospedale psichiatrico) ed è aperta fino a martedì 10 febbraio
 L’accesso è libero e la persona interessata (uomo, donna, italiano, straniero) potrà presentarsi all’ingresso del complesso di Quarto dalle ore 20.30 alle ore 22.30.   
inoltre
„Nelle giornate di allerta 1 per neve rimangono aperte le sale di aspetto delle stazioni di Brignole e Principe.“
peccato che i senza fissa dimora probabilmente non leggeranno l’articolo 😦
Potrebbe interessarti:http://www.genovatoday.it/cronaca/emergenza-freddo-dove-dormire.html