Il countdown inizia 📣👰🤵🥂💓📣


Risultati immagini per immagini conto alla rovescia matrimonio

Vieni, appoggia l’orecchio sul mio petto ed ascolta il ticchettio del conto alla rovescia.
(l’incompiuto, Twitter)

Ticker matrimonio

 

Annunci

Mausoleo Mazziniano


Altro monumento celebre di Staglieno è il sepolcro di Giuseppe Mazzini.

Inaugurato nel 1874 il 10 marzo nel secondo anniversario della morte, poichè il Phanteon non era ancora terminato il corpo dell’esule fu sistemato li dal comune di genova 

Mazzini morì a pisa il 10 marzo poiché era esule, il giorno dopo accanto al suo corpo si radunò il fior fiore della massoneria italiana: Aurelio Saffi, Maurizio Quadrio, Federico Campanella, e Sara Nathan Levi ricca vedova che a londra aveva sostenuto economicamente  Mazzini.

si rendeva necessario conservare al meglio le spoglie per poterle trasportare a genova cosi fu chiamato uno specialista, uno scienziato massone e un pò strano, un tale di nome Paolo Gorini  che  si occupava di una specie di imbalsamazione chiamata “pietrificazione”.

In un primo tempo il corpo non fu trattato in maniera adeguata tanto che nel viaggio per portarlo a genova la cassa si ruppe  data l’avanzare dello stato di decomposizione. Anche i gesuiti seguivano il feretro. 

tante furono le tappe, per omaggiare la salma  del creatore dell’Unità d’Italia degli onori dovuti.

A Genova le navi del porto  calarono la bandiera a mezz’asta, arrivato a Staglieno fu depositato vicino al corpo della madre, in modo che Paolo Gorini in cappella vicina poté lavorare per ricomporre al meglio il corpo,  l’unico corpo estraneo che usò fu del cristallo per gli occhi.

il 20 giugno 1946 dopo la proclamazione della repubblica Italiana il feretro piu’ riaperto, ed un signore ieri raccontava che lui era presente come classe scolaresca all’evento e ricorda bene come fosse intatto il corpo…proprio come aveva promesso  Gorini.

merita due parole anche la tomba dell’illustre scultore che fece il mausoleo di Mazzini tale Gaetano Vittorio Grasso che volle essere sepellito vicino vicino Mazzini con l’espressione sorridente e con lo sguardo rivolto verso il patriota, qui a me sembra compiaciuto nel vedere il passeggio che ancora oggi è vivo li davanti a loro027 028

 e come vedete ha voluto riprendere le colonne greche arcaiche della tomba di mazzini per testimoniare il suo lavoro