Medjugorje


Eccomi dopo qualche giorno di assenza al pc.
Mi siete mancati un pò…ebbene si …
però devo onestamente dire che il mio tempo l’ho dedicato in modo assai piacevole.
Non mi sono riposata fisicamente, anzi, ma sono riuscita a realizzare un mio desiderio, e cioè quello di andare a Medjgorie con mio marito.
Cosa dirvi, di nuovo che non ho già raccontato tre anni fa?
Difficile parlare di emozioni cosi particolari, vi invito ad andare se ne avete la possibilità e proverete su voi  stessi emozioni e sensazioni nuove.
Mi limito a raccontarvi che siamo partiti da genova alle 22 di domenica e alle 14 di lunedi siamo rimasti bloccati ed in ostaggio in autostrada dopo l’ultima frontiera all’entrata della bosnia.
Manifestava un manipolo di poliziotti reduci della guerra del 1992/1995 per quale motivo a me sconosciuto ma appoggiato e scortato dalla polizia attuale.
Insomma ci hanno tenuti fermi 4 ore  e piu’ sotto il sole senza acqua e soccorsi dopo un viaggio con alle spalle 16 ore di cammino, e con noi ovviamente famiglie con bimbi piccoli e persone malate.
La confusione in autostrada era tanta, e poichè minacciavano di tenerci li fino al pomeriggio successivo, ed inoltre non ci facevano nemmeno uscire a piedi dall’autostrada le soluzioni proposte sono state diverse- si è pensato di :
pregare sul pullman, pregare davanti al presidio con i bambini piccoli davanti ( ma in effetti alcune mamme non erano molto favorevoli- poichè erano armati e si sa che non hanno modi molto consoni ai rapporti interpersonali), chiamare l’ambasciatore, chiamare la farnesina ( la quale era informata ed io avevo registro il viaggio sul sito viaggiare sicuri) …..insomma… un’avventura che è andata bene perchè lassù qualcuno ci ha pensato, nessuno almeno dei pellegrini si è sentito male – almeno dei pullman visibili a visto d’occhio nella coda.
finalmente alle 19 30 ci hanno lasciato passare-
il pellegrinaggio è proseguito bene con i numerosi impegni del festival dei giovani, ai quali io onestamente non ho partecipato per stare in raccoglimento sulla croce blu… li dove mi piace stare in pace….
quest’anno sono riuscita a fare il krizevac! anche se scendendo mi ha assalito lo sconforto per la stanchezza….
Abbiamo, inoltre visto un crocifisso particolare… chiamato < il crocifisso peloso> dal quale pare Mel Gibson si sia ispirato per il suo film…un crocifisso particolare… un’opera d’arte si, ma nulla di piu’….
Durante l’ultima messa abbiamo assistito ad un esorcismo, è un emozione fortissima per chi non l’ha mai provata, io ho immagazzinato tutte le emozioni pregando sempre piu’ intensamente, però alla fine quando finalmente la ragazza è stata sanata io sono scoppiata in un pianto a singhiozzo liberatorio….
e a  chi non crede che esiste il male, dico che  dovrebbe vedere con i propri occhi.
non vi racconto cosa faceva o diceva, perchè non serve, vi dico solo che Gesù ha trionfato sul male!!!! come sempre se si prega con fiducia.
condivido con voi alcune foto, e ringrazio Lassù per il dono dato di esserci potuta andare ♥
ecco 
Messaggio del 2 agosto 2016 (Mirjana)
Cari figli sono venuta a voi, in mezzo a voi, perché mi diate le vostre preoccupazioni,affinché possa presentarle a mio Figlio e intercedere per voi presso di lui per il vostro bene. So che ognuno di voi ha le sue preoccupazioni, le sue prove. Perciò maternamente vi invito: venite alla Mensa di mio Figlio! Egli spezza il pane per voi, vi se stesso. Vi  la speranza. Egli vi chiede più fede, speranza e serenità. Chiede la vostra lotta interiore contro l’egoismo, il giudizio e le umane debolezze. Perciò io, come Madre, vi dico: pregate,perché la preghiera vi forza per la lotta interiore. Mio Figlio, da piccolo, mi diceva spesso che molti mi avrebbero amata e chiamata “Madre”. Io, qui in mezzo a voi, sento amore e vi ringrazio! Per mezzo di questo amore prego mio Figlio affinché nessuno di voi,miei figli, torni a casa così come è venuto. Affinché portiate quanta più speranza,misericordia e amore possibile; affinché siate i miei apostoli dell’amore, che testimonino con la loro vita che il Padre Celeste è sorgente di vita e non di morte. Cari figli, di nuovo maternamente vi prego: pregate per gli eletti di mio Figlio, per le loro mani benedette, peri vostri pastori, affinché possano predicare mio Figlio con quanto più amore possibile, e così suscitare conversioni. Vi ringrazio!

 

Annunci

a Medjugorje c’è Maria!


Finalmente in questo agosto 2013 è arrivato il momento di fare “il viaggio”.
é un viaggio non solo fisico con i suoi  1000 km e piu’, ma soprattutto interiore: un percorso – da sentire nel cuore- capace di grandi cose.
Sono partita senza aspettarmi segni e grazie particolari, ma con il cuore aperto a capire e a sentire ogni emozione e sussurro che la Madonna avesse voluto regalarmi.
Il viaggio di andata è durato 21 ore, abbiamo dormito 3 ore e poi ad assistere alla prima apparizione . Mi sono alzata, riposata e in forza per affrontare i numerosi impegni del festival. Una folla oceanica saliva su per il Podbrdo, moltissimi a piedi nudi ma senza mai lamentarsi o con il viso sofferente.
La presenza della Madonna si sente, si percepisce che in quei luoghi Lei è viva.
Durante l’apparizione straordinaria ad Ivan del 5 agosto (giorno del compleanno della Madonnina) c’è stata la dimostrazione che esiste il male e che esiste la Madonna, non sono suggestioni !!! In quell’occasione ho vissuto un’emozione particolare, che li per li ho tenuto per me, ma all’indomani durante la colazione una persona mi ha parlato di quello che ho vissuto… ed allora credetemi il mio stupore è stato tanto.
La mia meraviglia è stata grande perchè- credo che nessuno di noi si senta meritevole di “grazie simili”.
straordinaria l’atmosfera che si vive anche in giro per il paese, tutti i visi incrociati e sconosciuti erano sorridenti e sereni e guardandoli per un attimo molti di loro mi si associavano a visi amici e conoscenti dei quali magari non avevo espressamente pregato x loro, questo era il mondo per ricordarmi di loro nelle mie preghiere che la Madonnina aveva scelto per portarmeli in memoria.
Il gruppo è stato davvero eccezionale, questi ragazzi mi hanno fatto ricredere sul fatto che le nuove generazioni sono superficiali e frivoli…
oh…quanto ho da imparare da loro!!!
Ringrazio la Madonna che mi ha dato la possibilità di vivere questa esperienza unica, la ringrazio per avermi fatto incontrare persone che credo proprio non usciranno piu’ dalla mia vita, per quanto mi hanno trasmesso e regalato.
Ora capisco perchè chi va una volta poi ci torna .
Ho sempre pensato tra me.. ” va be’ visto una volta, basta … ci sn tanti altri posti al mondo da vedere”
bè non è cosi affatto!!! – …. ora lo capisco.
ora che ci sono stata è stato come iniziare un dialogo, nasce cosi il desiderio di continuarlo – come …quando ascolti qualcuno che ti affascina staresti delle ore ad ascoltarlo, ecco per me ora è cosi… li non ci si stanca mai di restare in ascolto…
Penso davvero che non sia un viaggio ma il viaggio ma
l’inizio di un cammino da portare nella vita quotidiana,
l’inizio per migliorarmi spiritualmente, spero solo di esserne capace.

VirgenMaria757ctv

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Concluso il Ventiquattresimo Incontro dei Giovani a Medjugorje

 

Il Ventiquattresimo Incontro Internazionale di preghiera dei Giovani, iniziato il 1° Agosto 2013, si è concluso Martedì 6 Agosto con la Santa Messa di ringraziamento sul Križevac alle ore 5:00 del mattino. Il Festival dei Giovani si è svolto con il tema: “La fede operante per mezzo dell’amore”. La Santa Messa conclusiva è stata presieduta da fra Danko Perutina, Coordinatore dell’Incontro. Quest’anno al Festival di Medjugorje si sono riunite decine di migliaia di giovani, provenienti da sessanta Paesi. Il programma del Festival dei Giovani cominciava alle ore 9:00 con la preghiera del mattino e proseguiva con testimonianze, canti ed insegnamenti di vita cristiana. Dopo la pausa di mezzogiorno, il programma riprendeva alle ore 16:00 ed, in seguito, i giovani partecipavano alla preghiera del Rosario delle ore 18:00. 
Il momento centrale di ogni giornata era la Santa Messa delle ore 19:00. Il 1° Agosto, la Santa Messa di apertura è stata presieduta dal Dott. fra Miljenko Šteko, Provinciale della Provincia Francescana di Erzegovina, che ha anche tenuto l’Omelia. Le Sante Messe serali del Venerdì, del Sabato e della Domenica sono state presiedute rispettivamente da fra Stanko Ćosić, fra Mario Ostojić e fra Josip Serđo Ćavar – sacerdoti novelli della Provincia Francescana di Erzegovina -, mentre le Omelie sono state tenute rispettivamente da fra Slaven Brekalo, fra Petar Ljubičić e fra Svetozar Kraljević. La Santa Messa di Lunedì è stata presieduta da fra Mijo Šarčević e l’Omelia è stata tenuta da fra Danko Perutina. Il numero più grande di concelebranti si è registrato nella Messa del Giovedì, in cui ve ne erano 515. 
Domenica 4 Agosto, dopo la Santa Messa serale, si è svolta la tradizionale processione per le vie della parrocchia di Medjugorje con la statua della Madonna, seguita da un numero incalcolabile di partecipanti con in mano candele accese. Sabato 3 Agosto i membri della Comunità Cenacolo hanno inscenato una rappresentazione per i giovani. 
Sacerdoti provenienti da tutti i continenti, per gran parte del loro tempo, sono stati a disposizione dei giovani per il Sacramento della Riconciliazione. L’evento del Festival è stato accompagnato dal canto e dalla musica di un Coro e di un’Orchestra internazionali, diretti dal Prof. Damir Bunoza. Il Festival è stato tradotto simultaneamente in 17 lingue e molte stazioni radio e portali internet l’hanno trasmesso in diretta.

Concluso il Ventiquattresimo Incontro dei Giovani a Medjugorje