L’ONU istituisce l’Organizzazione Mondiale della Sanità 7 aprile 1948


L’ONU istituisce l’Organizzazione Mondiale della Sanità: Le emergenze provocate da sei anni di conflitto, unitamente all’idea che la pace e la sicurezza dei popoli non potevano essere disgiunte dal loro benessere fisico, spinsero le Nazioni Unite a dar vita a un organismo che parlasse ai governi con una sola voce, in nome degli infermi e per la salute di tutti i cittadini del pianeta.

La fine della Seconda guerra mondiale consegnò uno scenario devastante dal punto di vista sanitario, con il rifiorire di malattie che si stimavano scomparse da molti anni e il riacutizzarsi di altre. In Italia, ad esempio, riapparve in maniera estesa il vaiolo e il tifo esantematico, mentre nel resto dei territori interessati dal conflitto si ebbero epidemie di tubercolosi (legata alla scarsa alimentazione), febbri tifo-paratifoidee (causate dal cattivo funzionamento delle reti idriche e fognarie) e colera. 

Nel corso dei decenni, grazie a massicce campagne di vaccinazione, l’OMS ottenne importanti risultati nel contrasto alle malattie epidemiche, tra cui il totale debellamento del vaiolo, certificato nel 1980. 

info lette sul web

classifiche

Annunci

sondaggio ONU


Nei giorni scorsi è stato reso pubblico il risultato di un importantissimo sondaggio commissionato dallONU rivolto a tutta la popolazione mondiale; il quesito oggetto del sondaggio era il seguente: Esprima onestamente la sua opinione in merito alla scarsità di alimenti nel resto del mondo Dalle successive analisi è emerso che: gli europei non hanno capito cosa sia la scarsità gli africani non sapevano cosa fossero gli alimenti gli americani hanno chiesto il significato di resto del mondo i cinesi hanno chiesto maggiori delucidazioni sul significato di opinione” nel parlamento italiano si sta ancora discutendo su cosa si intenda per onestamente.

martedì 26 giugno 1945


 dal web

Con l’adozione della Carta di San Francisco 51 paesi diedero vita alla Società delle Nazioni Unite, approvandone lo statuto in quella stessa sede. 

All’indomani di un feroce conflitto mondiale, la comunità internazionale avvertì l’esigenza di dar vita a un organismo che, tra le altre cose, individuasse una risoluzione pacifica delle controversie tra gli Stati, promuovesse il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali dell’individuo e alimentasse le relazioni amichevoli tra gli Stati.

La sede centrale dell’ONU è a New York .

Leader dell’Organizzazione è il Segretario Generale, designato dall’Assemblea Generale su indicazione del Consiglio di sicurezza e il cui mandato dura cinque anni. Attualmente il ruolo è ricoperto dal sudcoreano Ban-Ki-Moon, eletto una prima volta nel 2007 e confermato fino al 2016.

Impegnata attualmente in 15 missioni di pace, su tutte la più delicata è in Congo, l’ONU è stata in passato al centro di polemiche per l’inefficacia dimostrata nel non prevenire genocidi, come quelli in Bangladesh (1971), Cambogia (1975-79) e Ruanda (1994), ed esecuzioni di massa come il massacro di Srebrenica (1995).