Pentadattilo


Questo slideshow richiede JavaScript.

Nella nostra meravigliosa Calabria, quest’anno ho visitato Pentadattilo: un paese fantasma . Peccato che abbiamo beccato pioggia tutto il giorno, ma vi assicuro che da lassù si può vedere l’Etna e tutto lo stretto di Messina.
Il nome è per il fatto che la roccia pare una mano a cinque dita con il borgo nel palmo della stessa.
Nella seconda metà del XVII secolo Pentadattilo fu teatro di un grave fatto di sangue, la “Strage degli Alberti”, nota famiglia nobile del posto, che fu interamente trucidata ad opera di una famiglia rivale di Montebello Ionico ed ex feudatari di Pentadattilo.
Fra le due famiglie per lungo tempo vi era stata un’accesa rivalità per questioni relative a confini comuni e/o per fatti sentimentali e la faida portò appunto alla strage, la quale poi ha dato origini a varie leggende e dicerie secondo le quali ancora oggi i fantasmi di quelle anime trucidate vivono nel paese.
Se qualcuno decide di soggiornarci, fatemi sapere se farete incontri del terzo tipo 🙂

Annunci