IL NOSTRO CUORE CONOSCE L’ALFABETO?


(Anthony de Mello)

Un contadino povero, nel rincasare la sera tardi dal mercato, si accorse di non avere con sé il suo libro di preghiere. Al suo carro si era staccata una ruota in mezzo al bosco ed egli era angustiato al pensiero che la giornata finisse senza aver recitato le preghiere.

Allora pregò in questo modo: «Ho commesso una grave sciocchezza, Signore. Sono partito di casa questa mattina senza il mio libro di preghiere e ho così poca memoria che senza di esso non riesco a formulare neppure un’orazione. Ma ecco che cosa farò: reciterò molto lentamente tutto l’alfabeto cinque volte e tu, che conosci ogni preghiera, potrai mettere insieme le lettere in modo da formare le preghiere che non riesco a ricordare».

Disse allora il Signore ai suoi angeli: «Di tutte le preghiere che oggi ho sentito, questa è senz’altro la più bella, perché è nata da un cuore semplice e sincero».

Annunci

Preghiera per chiedere sapienza e forza


Padre, nel silenzio di questo giorno che nasce, vengo a chiederTi pace, sapienza e forza.
Oggi voglio guardare il mondo con occhi pieni damore; voglio essere paziente, comprensivo, umile, dolce e amorevole; voglio vedere tutti i Tuoi Figli dietro le apparenze, come Tu Stesso li vedi, per poter apprezzare lamore di ognuno.
Chiudi i miei pensieri, le mie orecchie e la mia bocca ai giudizi, e che in me ci siano solo pensieri che dicano bene.
Voglio fare sentire la Tua presenza a tutti quelli che mi avvicinano. Rivestimi della Tua bontà, Padre, fa che durante questo giorno io rifletta Te.
Amen.

Preghiera di un cane


Quando venisti a prendermi ero così piccolo, entrai nella tua mano. Dicesti che ero il più bello della cucciolata. Mi portasti a casa. Un bimbo, tuo figlio, mi accettò con gioia. Divenimmo amici. Cresciuto, mi insegnasti il gioco della caccia. Mi dicevi bravo! Qualcuno ti chiedeva: lo vendi? Rispondevi no ed il mio cuore di cane ne gioiva, io ti amavo, anche se mai mi facevi una carezza. Gli anni sono passati, son diventato cieco, sordo, malandato, dimenticato, solo; con poco pane e acqua. Quando ti sento passare il mio cuore di cane freme di gioia. Vorrei venirti incontro ma sono legato e la catena è corta. Stasera hai detto a tuo figlio, ormai divenuto uomo: domani uccido il cane o lo abbandono, non serve più, è un peso morto. Signore Iddio, fai che stanotte io muoia sotto il suo tetto,

 affinchè egli non debba sentire il rimorso del suo gesto“. (DalImage and video hosting by TinyPic web)

Un bambino pensando una preghiera, disse così:


“Signore questa notte ti chiedo una cosa speciale… Trasformami in una televisione, così che io possa occupare il suo posto. Mi piacerebbe vivere come vive la televisione di casa mia.

In altre parole avere una stanza speciale per riunire tutti i membri della mia famiglia attorno a me.

Essere preso sul serio quando parlo. Fa che io sia al centro dell’attenzione così che tutti mi prestino ascolto senza interrompermi né discutere.
Mi piacerebbe provare l’attenzione particolare che riceve la televisione quando qualcosa  non funziona…

E tener compagnia a mio papà quando torna a casa, anche quando è stanco dal lavoro.

E che mia mamma, al posto di ignorarmi,
mi cerchi quando è sola e annoiata.

E che i miei fratelli e sorelle litighino per poter stare con me…E che possa divertire tutta la famiglia, anche se a volte non dica niente.

Mi piacerebbe vivere la sensazione di chi tralascia tutto per passare alcuni momenti al mio fianco. Signore non ti chiedo molto. Solo vivere come vive qualsiasi televisione.”

Nel nostro mondo occidentale un bambino su cinque soffre di depressione: per eccesso di protezione e per solitudine.

Preghiera della famiglia


O Signore: fà della nostra famiglia la dimora del tuo amore.

Non vi sia amarezza, perchè tu ci proteggi non via sia egoismo, perchè tu ci ami, non vi sia rancore, perchè tu ci perdoni, non vi sia sconforto, perchè tu sei con noi.

Fà che sappiamo andare, giorno per giorno, incontro a te ogni mattino sia linizio di un giorno allabbandono della tua volontà e ogni sera ci faccia ritrovare sempre piu uniti.

Fà dei nostri figli , Signore ciò che ti piace, aiutaci ad educarli a orientarli secondo i tuoi insegnamenti.. Fà che il nostro amore ci porti sempre piu ad amare te e a rendere felici i nostri familiari.                                                           

         preghiera brasiliana

Quando la terra trema


Padre,

noi crediamo in te e nel tuo amore anche se la terra trema e nostri cuori sono sconvolti dalla paura e dall’angoscia.
Resta con noi in questo tempo di fatica e di dolore.
Ci sentiamo smarriti, impotenti e tentati di cedere alla rassegnazione e al pessimismo.
Ridesta in noi la speranza e accresci la nostra fede davanti al mistero della vita e della morte.
Fa’ che le lacrime di coloro che hanno perso la casa e gli affetti più cari si aprano all’abbandono fiducioso nella tua provvidenza.
Dona loro la forza e il coraggio necessari per la ricostruzione.
Suscita in tutti noi, che assistiamo inermi alla forza distruttrice del terremoto in centro Italia, il desiderio di aiutare chi è nel bisogno.
Il tuo abbraccio di Padre raggiunga tutti i tuoi figli che si sentono persi e scoraggiati.

Te lo chiediamo per Gesù Cristo tuo Figlio e nostro Signore.

preghiera-norcia-terremoto-twitter-740x493

dal web

condivido con voi questa preghiera


In questo angolo del mondo digitale, Signore,
ci sono centinaia di nomi,
appiccicati alle pareti di una casa
che esiste solo sullo schermo e nella mia fantasia.
Li chiamo “amici”,
ma molti di loro li conosco poco,
altri solo di vista,
altri ancora sono poco più che volti
(a volte nemmeno quelli!).
Qualcuno non l’ho incontrato,
qualcun altro vive dall’altra parte del mondo;
con qualcuno condivido molto,
con altri poco o nulla.
Alcuni li ho scelti.
Altri hanno scelto me.
E ora sono qui,
sulla mia home
come sorelle e fratelli,
posti sulla mia rotta virtuale.
Te li affido, Signore,
uno per uno.
Ti affido le loro speranze,
le loro paure,
i loro progetti di felicità.
Rendimi, per loro,
immagine – sia pur sbiadita! –
del tuo amore paziente e misericordioso.
Rendimi amico vero,
pronto ad ascoltare,
a condividere, a esserci.
Rendimi apostolo,
capace di annunciare,
anche sul Web
il tuo Vangelo di salvezza.
Ti ringrazio, Signore,
per questo spazio immenso,
per questa vita a colori,
per questi incontri che forse non sono così casuali.
Tuttavia, Signore,
di chiedo di non lasciarmi affogare
in questo mare di finta compagnia:
risveglia in me il desiderio
di uscire là fuori,
di ascoltare voci reali,
di abbracciare persone autentiche
e stringere amicizie vere.
Amen.
                                            (da un’amica appunto del web)

preghierina


Ho chiesto la forza…
e Dio mi ha dato le Difficoltà per rendermi forte.
Ho chiesto la Saggezza…
e Dio mi ha dato Problemi da risolvere.
Ho chiesto la Prosperità…
e Dio mi ha dato Cervello e Muscoli per lavorare
Ho chiesto il Coraggio…
e Dio mi ha dato Pericoli da superare
Ho chiesto Amore…
e Dio mi ha dato gente bisognosa da aiutare.
Ho chiesto Favori…
e Dio mi ha dato Opportunità.
Non ho ricevuto niente di quanto volevo…
ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno!

-dal web

richiamo merce


Questo richiamo non riguarda un’automobile o un frullatore da cucina … ma riguarda tutta l’umanità.

Il Padrone di tutti gli esseri umani (Dio) chiede che Gli si rispediscano indietro tutte le Sue opere, di qualsiasi tipo e di qualsiasi anno, per un grave difetto negli organi vitali e centrali del cuore.

Questo dipende da un grave anomalia nel funzionamento del codice sui prototipi originali, chiamati Adamo ed Eva, che ha avuto il risultato di ripetere lo stesso difetto in tutti gli altri esseri viventi…

 Questo difetto originale è stato identificato: «SIN: Subsquential Internal Non-morality» cioè “Conseguenze Interne di Assenza di Moralità”. È più comunemente conosciuto sotto il nome di Peccato (SIN in inglese).

Ecco alcuni sintomi:

  1. Perdita di direzione
  2. Linguaggio volgare, insulti
  3. Amnesia riguardo alle proprie origini
  4. Mancanza di pace e di gioia
  5. Comportamento egoista e violento
  6. Depressione o disordini psicologici
  7. Paura
  8. Idolatria
  9. Ribellione

Il Creatore, che non è responsabile di questo difetto, propone una riparazione autorizzata dal costruttore ed un servizio senza spese per correggere l’anomalia.

Il Tecnico “Gesù Cristo” ha molto generosamente offerto di assumersi l’intera responsabilità ed il costo di queste riparazioni. Non sarà richiesto nessun pagamento addizionale.

Il numero da chiamare per la riparazione, valevole per il mondo intero, è “preghiera”.

Appena connessi, siete pregati di deporre il vostro peso “Peccato”, passando attraverso la procedura “Pentimento”.

Poi, fate il download ed utilizzate la funzione “Riparazione, espiazione” presso il tecnico Gesù Cristo, nel cuore stesso del sistema.

Qualunque sia la grandezza del difetto, piccolo o grande, Gesù Cristo lo sostituirà con:

  1. Amore
  2. Gioia
  3. Pace
  4. Pazienza
  5. Gentilezza
  6. Bontà
  7. Fedeltà
  8. Dolcezza
  9. Autocontrollo

Siete pregati di leggere le istruzioni per l’utilizzo nella “Bibbia” (in inglese “Bible” – Best Instructions Before Leaving Earth – Migliori consigli prima di lasciare la terra).

 

Avvertimento: se continuate ad utilizzare gli elementi difettosi dell’essere umano senza la riparazione proposta dal costruttore, la garanzia verrà annullata, provocando una serie di pericoli e di problemi troppo numerosi e gravi per citarli. Ne risulterà una confisca, un richiamo permanente dell’elemento “essere umano”.

Pericolo: gli elementi umani difettosi che non rispondono a questo richiamo sotto garanzia, dovranno essere destinati alla fornace di distruzione. Il difetto “Peccato” non permette l’ingresso nel cielo per evitare la contaminazione di questo luogo.

Vi ringraziamo per la vostra attenzione

Firmato: Dio