Prendete il tempo


 

Prendete il tempo di giocare,
è il segreto dell’eterna giovinezza

Prendete il tempo di leggere,
è la sorgente del sapere.

Prendete il tempo di amare e di essere amati,
è una grazia di Dio

Prendete il tempo di farvi degli amici,
è la via dei fortunati,

Prendete il tempo di ridere,
è la musica dell’amore.

Prendete il tempo di pensare ,
è la sorgente dell’azione.

Prendete il tempo di donare,
la vita è troppo corta per essere egoisti.

Prendete il tempo di lavorare,
è il prezzo del successo.

Prendete il tempo di pregare,
è la vostra forza sulla terra.

dal web
Annunci

Tempo


(Michel Quoist)
Sono uscito, Signore,
fuori la gente usciva.
Camminavano e correvano tutti.
Correvano per non perdere tempo,
correvano dietro al tempo,
per riprendere il tempo,
per guadagnare tempo!…
“Arrivederci, signore, scusi,
non ho il tempo.
Ripasserò, non posso attendere,
non ho il tempo.
Termino questa lettera perché
non ho il tempo.
Avrei voluto aiutarla,
ma non ho il tempo.
Non posso accettare,
per mancanza di tempo.
Non posso riflettere, leggere,
sono sovraccarico,
non ho il tempo”.
Vorrei pregare, ma non ho il tempo.
Tu comprendi, Signore,
non ho il tempo.
Lo studente, ha il suo studio
e tanto lavoro,
non ha tempo… più tardi…
Il giovane fa dello sport,
non ha tempo… più tardi…
Lo sposo novello
deve arredare la casa,
non ha tempo… più tardi…
I genitori hanno i bambini,
non hanno tempo… più tardi…
I nonni hanno i nipotini,
non hanno tempo… più tardi…
Sono malati! Hanno le loro cure,
non hanno tempo… più tardi…
Sono moribondi, non hanno…
troppo tardi!…
non hanno più tempo!…
Così gli uomini corrono tutti
dietro al tempo, o Signore,
passano sulla terra correndo,
frettolosi, precipitosi,
sovraccarichi, impetuosi, avventati…
e non arrivano mai a tutto,
manca loro il tempo,
nonostante ogni sforzo,
manca loro il tempo,
anzi manca loro molto tempo.
Signore, Tu hai dovuto fare
un errore di calcolo.
V’è un errore generale:
le ore sono troppo brevi,
i giorni sono troppo brevi,
le vite sono troppo brevi!
Tu, che sei fuori del tempo,
sorridi, o Signore,
nel vederci lottare con esso,
e Tu sai quello che fai!
Tu non Ti sbagli quando distribuisci
il tempo agli uomini:
doni a ciascuno il tempo di fare
quello che Tu vuoi che egli faccia.
Ma non bisogna perdere tempo,
sprecare tempo,
ammazzare il tempo.
Perché il tempo
è un regalo che Tu ci fai,
ma un regalo deteriorabile,
un regalo che non si conserva.
Signore, ho tempo,
ho tutto il tempo mio,
tutto il tempo che Tu mi dai:
gli anni della mia vita,
le giornate dei miei anni,
le ore delle mie giornate,
sono tutti miei.
A me spetta riempirli,
serenamente, con calma,
ma riempirli tutti, fino all’orlo,
per offrirTeli, in modo che
della loro acqua insipida
Tu faccia un vino generoso,
come facesti un tempo a Cana
per le nozze umane.
Non Ti chiedo, oggi, o Signore,
il tempo di fare questo
e poi ancora quello;
Ti chiedo la grazia
di fare coscienziosamente
nel tempo che Tu mi dai,
quello che Tu vuoi che io faccia.

Tempo senza tempo


si è chiuso un anno
si  è chiuso il tempo passato sulle nostre vite
ci sono annate buone
ci sono annate da dimenticare
ci sono annate difficili.
anno pari/ anno dispari non credo proprio in credenze astrologiche
questo passato è stato un anno davvero difficile
come molti ultimi passati, del resto
il fatto è che non cambia mai un c…o—
le stesse cose dell’anno passato
daranno gli stessi dolori anche nel nuovo anno.
non dite se vuoi puoi…
non si può avere il controllo su tutto

nella nostra vita si può solo cercare di fare del proprio meglio per gestire
gli eventi…. si può cercarle di arginare il dolore con un
attegggiamento positivo, solare e positivo drizzando il tiro quando il morale cala.
chissà come sarebbe un anno senza mai un intoppo…
non chiamo intoppo la ruota bucata
o l’imprevisto della giornata
chiamo intoppo quel malessere che ti fa sentire il cuore piccino piccino
e quasi come se davvero potessi sentire li in quel muscolo idraulico un
dolore sordo e continuo
chissà come sarebbe...
non lamentiamoci direte voi… sarebbe potuto andare peggio.
eh si è vero...
ma quando un giorno si e l’altro pure si piangono lacrime asciutte
per situazioni immutevoli della propria vita
a volte ci si sente stanchi.
nasce cosi il bisogno di stare come sacchi a giacere
e nel frattempo sognare che un giorno cambierà.

Prendi tempo


Prendi il tempo per riflettere:
è una fonte di pace.
Trova un tempo per svagarti:
è il segreto della giovinezza.
Scegli un tempo per leggere:
è la fonte della saggezza.

Prendi il tempo per amare ed essere amato:
è un dono di Dio.
Trova il tempo per la tenerezza:
è la strada della felicità.
Scegli il tempo per sorridere:
è una musica per l’anima.

Prendi il tempo per dare:
è la porta della fraternità.
Trova un tempo per lavorare:
è il prezzo del successo.
Scegli il tempo per essere solidale:
è la chiave del cielo.

Prendi il tempo per pregare:
è la forza della tua debolezza.

(dal web)

caminetto

Insegnami


Insegnami ad usare bene il tempo
Dio mio,
insegnami ad usare bene il tempo che tu mi dai
e ad impiegarlo bene,
senza sciuparne.
Insegnami a prevedere senza tormentarmi,
insegnami a trarre profitto dagli errori passati,
senza lasciarmi prendere dagli scrupoli.
Insegnami ad immaginare l’avvenire senza disperarmi
che non possa essere quale io l’immagino.
Insegnami a piangere sulle mie colpe senza cadere nell’inquietudine.
Insegnami ad agire senza fretta,
e ad affrettarmi senza precipitazione.
Insegnami ad unire la fretta alla lentezza,
la serenita’ al fervore, lo zelo alla pace.
Aiutami quando comincio,
perche’ e’ proprio allora che io sono debole.
Veglia sulla mia attenzione quando lavoro,
e soprattutto riempi Tu i vuoti delle mie opere.
Fa’ che io ami il tempo che tanto assomiglia alla Tua grazia
perche’ esso porta tutte le opere alla loro fine e alla loro perfezione
senza che noi abbiamo l’impressione di parteciparvi in qualche modo.
(Jean Guitton)

IL TEMPO


Immagina che esista una Banca che ogni mattina
accredita la somma di 200 euro sul tuo conto.Non conserva il tuo saldo giornaliero. Ogni
notte cancella qualsiasi quantità del tuo saldo che non sia stata utilizzata durante il giorno.

 

Che faresti?
Ritireresti fino all’ultimo centesimo ogni
giorno,ovviamente!!!!Ebbene, ognuno di noi possiede un conto in
questa Banca.

 

Il suo nome? TEMPO.

 Ogni notte questa Banca cancella e dà
come perduta qualsiasi quantità di questo
credito che tu non abbia investito in un buon proposito.

 Questa Banca non conserva saldi ne’
permette trasferimenti.
Ogni giorno ti apre un nuovo conto. Ogni notte
elimina il saldo del giorno.

Se non utilizzi il deposito giornaliero, la
perdita e’ tua.Non si può fare marcia indietro.

Non esistono accrediti sul deposito di domani. Devi vivere nel presente con il deposito di oggi

 

Investi in questo modo per ottenere il meglionella salute, felicita’ e successo. L’orologio
continua il suo cammino. Ottieni il massimo da ogni giorno.

Per capire il valore di un anno, chiedi ad uno
studente che ha perduto un anno di studio.
Per capire il valore di un mese, chiedi ad una
madre che ha partorito prematuramente.
Per capire il valore di una settimana, chiedi
all’editore di un settimanale.
Per capire il valore di un ora, chiedi a due
innamorati che attendono di incontrarsi.
Per capire il valore di un minuto, chiedi a
qualcuno che ha appena perso il treno.

Per capire il valore di secondo, chiedi a
qualcuno che ha appena evitato un incidente.
Per capire il valore di un milionesimo di
secondo, chiedi ad un atleta che ha vinto la
medaglia d’argento alle Olimpiadi.
Dai valore ad ogni momento che vivi, e dagli
ancor più valore se lo potrai condividere con una persona speciale,

 

 quel tanto speciale da dedicarle il tuo tempo e ricorda che il

tempo non aspetta nessuno.

utc sincronizzate gli orologi


Occhio all’orologio: il primo giorno di luglio durerà un secondo in più. La decisione viene dall’ente internazionale che studia la rotazione terrestre e i sistemi internazionali di riferimento, l’International Earth Rotation and Reference Systems Service (Iers) di Parigi, e risponde alla necessità di sincronizzare il Tempo coordinato universale (Utc) basato su una rete di orologi atomici estremamente precisi con il moto di rotazione della Terra intorno al proprio asse.

Il cosiddetto `secondo intercalare´ cadrà in piena notte, all’una e 59 minuti del primo luglio. Allo scoccare di quell’ora, come ricorda l’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (Inrim) di Torino, «i segnali di tempo provenienti da questo Istituto, compresi quelli irradiati dalla Rai, quelli distribuiti sulla rete telefonica e quelli sulla rete internet via Ntp saranno ritardati di un secondo».

L’idea di aggiustare all’occorrenza le lancette degli orologi atomici per adeguare l’ora artificiale del Tempo coordinato universale alle irregolarità della rotazione terrestre è nata negli anni Settanta, quando la scala di tempo Utc venne adottata come riferimento anche per gli usi civili oltre che per quelli scientifici e fu definita come la scala di tempo con unità pari al secondo atomico. Il primo secondo di correzione è stato inserito il 30 giugno 1972 (il primo luglio in Italia), e da allora ne sono succeduti altri 23, l’ultimo dei quali risale al capodanno del 2009.

Il dibattito sull’utilità del secondo intercalare è in corso da tempo. La sua soppressione, suggerita da un gruppo di esperti, è stata recentemente discussa anche dai rappresentanti dei Paesi membri delle Nazioni Unite riuniti lo scorso gennaio a Ginevra in occasione dell’Assemblea sulle Radiocomunicazioni dell’Unione internazionale delle telecomunicazioni (Uit).

Tra i Paesi favorevoli alla soppressione del secondo intercalare vi erano gli Stati Uniti e la maggioranza dei Paesi europei, tra i contrari la Gran Bretagna con Cina e Canada. In mancanza di un accordo, si è deciso infine di rinviare ogni decisione al 2015.  

conti inutili


…. malinconie stupide che attraversano il cervello…. prima mi sn ritrovata a fare due conti …. unità di misura usata: anni.–

allora pensavo che mia madre è nata nel 1944

si è sposta a 21 anni nel 1965

mi ha avuto nel 1968 a 24 anni

nel 1994 quando è nata simona non aveva compiuto ancora i suoi primi 50 anni

e nel 2004 ha girato verso i 60.

io nata nel 1968  nel  1988 avevo i miei splendidi 20 anni, nel 1992 mi sono sposata a 24 anni , ho avuto simona a 26 nel 1994, nel 2012 avrò 44 anni, nel 2018  50 !!! nel 2017 faremo il 25° di matrimonio  ed avrò 49 anni , nel 2028 compierò i miei 60 anni , nel 2042 faremo il 50° ed avrò la bellezza 74 anni, mentre nel 2067 alla tenera età di 99 anni ho intenzione di festeggaire le nozze di diamante,

quindi … non prendete impegni e tenetevi liberi…siete tutti invitati…e non dite che non vi ho avvisato  in anticipo..ahhh ahahh 

c’è ancora tempo…


… correte a svuotare i salvadanai che avete in giro x casa… si è vero c’è tempo fino alla fine dell’anno… x cambiare le vecchie lire in sonanti euro… si sonanti xkè vi daranno centesimini…. mi chiedo…nn sarebbe meglio tenersi le lire e magari venderle ad un amatore o collezionista?… secondo me, il ricavato sarebbe maggiore… ahhahh … 

padrone del tempo—


L’uomo che non è più padrone di se stesso "si lascia andare", passa davanti alla porta senza mai osare di entrare in casa sua.
Se hai paura di fermarti, è perché hai paura di incontrarti, e se hai paura di incontrarti è perché non sei più in intimità con te stesso, non ti conosci più, temi i tuoi rimproveri e le tue esigenze.
Non hai tempo per sostare? Sii leale, vi sono sempre dei momenti di vuoto nelle tue attività. Non affrettarti a colmarli cercando il chiasso, un giornale, una conversazione, una presenza… Quando puoi concederti un momento di silenzio, non mettere subito un disco. Fermati…
Se ti fermi, è per prendere coscienza di te, riunire tutte le tue forze, riordinarle e dirigerle, al fine di impegnarti tutto intero nella tua vita.
Accettare di fermarsi, è accettare di guardare se stesso, e accettare di guardarsi, è già impegnarsi, perché è far penetrare lo spirito nell’interno della propria casa.
Non ti riconoscerai né ti comprenderai appieno se non nella luce di Dio. Quando dai un appuntamento a te stesso, tu dai contemporaneamente un appuntamento al Signore.
Nel corso delle tue giornate, cogli tutte le occasioni che la vita ti offre per riafferrarti e comunicare con Dio. Non "ammazzare il tempo" per breve che sia, è un dono della Provvidenza; il Signore vi è presente
.

 

amici e il tempo


gli amici sono tesori preziosi ma quante volte succede che fanno troppo i preziosi? ...nn sn amici.!!! .state pensando voi... sn semplici conoscenti...!!! ma no, forse no... mi impongo di pensare che forse dietro alla famosa banalità che siamo sempre di corsa, che nn cè mai tempo abbastanza, magari ci sia solo pigrizia e un pizzico in piu del dovuto di quel sano egoismo di cui io per prima sn portabandiera... Però è vero anche ciò che qualcuno mi dice: se ti sta a cuore una cosa: il tempo, il modo x farla la trovi. anche a costo di pò di sacrificio......voi ke ne pensate? Vi auguro

..il tempo passa–:-)


TI RENDI CONTO DI VIVERE NEL 2007 QUANDO…Sorriso
 1. Per sbaglio inserisci la password nel microonde

 

  2. Sono anni che non giochi a solitario con carte vere.
  3. Hai una lista di 15 numeri di telefono per contattare i tuoi 5
familiari.
  4. Mandi e-mail alla persona che lavora al tavolo accanto al tuo.
  5. Il motivo per cui non ti tieni in contatto con i tuoi amici e
familiari è che non hanno indirizzi e-mail.
  6. Rimani in macchina e col cellulare chiami a casa per vedere se c’è
qualcuno che ti aiuta a portare dentro la spesa…
  7. Ogni spot in tv ha un sito web scritto in un angolo dello schermo.
  8. Uscire di casa senza cellulare,cosa che hai tranquillamente fatto per
i        primi 20, 30 (o 60) anni della tua vita, ora ti crea il panico e
ti fa tornare indietro per prenderlo.
  10. Ti alzi al mattino e ti metti al computer ancora prima di prendere
il caffè.
  11. Cominci ad arrovellarti il cervello alla ricerca di modi per
sorridere. : ) :o) :> :-> 😀
  12. Mentre leggi tutto questo ridi e fai Sì con la testa.
  13. Sei troppo occupato per accorgerti che su questa lista manca il
punto 9.
  14. E ora . sei tornato indietro per vedere se davvero manca il punto
9…
  … E ORA STAI RIDENDO  DA SOLO

A bocca aperta
Cuore rossoringrazio la mia carissima amica chiccastella per avermela passata!!Cuore rosso