un pò di sconforto… x non dire quanto


ciao pà,

è un pò che non ti scrivo, ma tu sai che questo non ha importanza, perchè non passa ora della mia giornata che sei tu non sia con me.

 dovrei chiederti come stai… ma so che stai bene…

meglio di quanto stavi qui negli ultimi tempi…

spero che tu non senta la nostra mancanza quanto io sento la tua…

è strano vero?… eppure non sono mai stata una coccolona  che distrubuiva carezze a volontà, eppure tra noi c’è sempre stato un feeling… forse un pò disturbato quando la tua piccina cresceva e la vedevi piangere x qualche uomo ..e tu questo non lo tolleravi…. e li – allora nascevano alcune incomprensioni tra noi… ma ero adolescente.. e si sa… è fisiologico a volte che ci sia anche qualche scontro tra padre e figlia. Ma il ns legame si è rafforzato  tanto in questi ultimi anni… quando le sofferenze hanno messo piede in casa…ancora adesso mi sembra di vederti qui seduto triste e sconsolato quando il problema non aveva soluzione e non ci restava che vivere ed andare avanti.

spero tanto che tu oggi sorrida come nella foto che ho qui con me, e che ti sia  buttato alle spalle tutti i momenti brutti e finalmente vivere la tua vita.

si sembra strano.. ma so che li c’è vita e che tu vivi… anche se sn rammaricata, perchè ti avevo chiesto di venire a raccontarmi un giorno come è di là… ma non  ti sei ancora deciso…. ok..io aspetto… e se non arriverai … lo vedrò con  i miei occhi.

in questi giorni la malinconia sale  e cresce incontrollata…. sono andata a prendere i biglietti di natale degli anni passati…. cosi li ho qui vicino a me… vedi…? ho qui il tuo che hai mandato a mamma quando eravate fidanzati… tu eri in francia a lavorare e lei giù in paese…poi c’è il mio primo biglietto dell’asilo che ovviamente ha scritto la maestra; poi quello della prima elementare… che mi fa sorridere xkè ricordo benissimo quando l’abbiamo fatto… la maestra ha scritto la frase alla lavagna e noi dovevamo copiarla… ed io, ricordi cosa ho fatto? … alla fine ho scritto… la vostra il vostro … non capendo che avrei dovuto scegliere ….cosi sono scritti tutte e due… con il vostro con una riga sopra… ah..beata ingenuità…. papà te li metto qui… cosi se non li ricordi ti farà piacere rivederli…

stammi vicino… portami x mano… come  quando ero piccina…

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Annunci

tristezza…………….grrrrrrrrrrr


mi impegno ..ci metto tutta me stessa x gioire di un singolo istante…
della vita… mi alzo con il piede giusto e se cosi nn è mi ricorico e mi rialzo..Image and video hosting by TinyPic
ma la tristezza sa sempre come invadere il cuore… basta poco…bastano 5 minuti
che poco nn è
sale il risentimento e l’impotenza di saper di nn poter cambiare le cose… cosa posso fare?
accettarle, affrontarle e combatterle…
xò incomincio a nn averne piu’ voglia… vorrei fregarmene di tutto… chiudere la porta del cuore, delle emozioni e dei sentimenti e partire x un lungo viaggio e nn farmi trovare … vorrei scappare lontano… vorrei nn esserci…
fa male …il sentimento che provo..vorrei uno scudo con il quale proteggermi…
vorrei una bacchetta magica..
avrei voluto che la serenità del 25 fosse durata un pò di piu’…troppo chiedevo..lo so… lo so nn mi faccio mai castelli…sono realista…ma sempre fiduciosa… invece altra facciata -..solo una delle tante che ancora mi aspettano.. ma xhissà perchè nn ho ancora imparato a nn sentire il male…penso di avere la soglia del dolore troppo bassa… le lacrime escono come gocce di rugiada camuffate dal collirio x nn dimostrare quanto invece fa male..
sale la voglia di mandare  chi è "colpevole" a farsi un giro…
ma nn si può… nn si deve..nn è questo che dio vuole da me..xò ultimamente su questo fronte si sta facendo esigente… io non so piu’ come entrare nel suo mondo di amore e pace… sembra che le porte che varco siano come quelle dei saloon…mi sbattono addosso…
chiedo scusa x lo sfogo… ma volevo provare a vedere può essere terapeutico…

Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

tristezza


che brutto periodo
che brutti anni
lei nn è piu’ la stessa
noi nn siamo piu’ gli stessi
sta male è vero, ma tanti suoi problemi
se li è creati lei con il suo carattere
si il suo carattere nn è + il suo
sarà la malattia oppure no?
le sue azioni ricadono oltre che su stessa
anche su di noi
si è fatta un vuoto attorno a se
la vedo sola tanto sola
e disperata…ormai piu’ di una volta
ha  detto che il rimedio  x sistemare tutto
lo trova lei, e poi mi dice di nn preoccuparmi.
nn è in sè
se no, altrimenti come come può chiedermi di
nn preocuparmi?
questa situazione peggiorerà nei prox mesi
vedo nero
no x pessimismo
ma xkè cosi come ha pianificato tutto è nero …nero assoluto.
mi sento impotente e inutile
una donna nn all’altezza
io che ho sempre amato risolvere i problemi
ora questo nn so da che parte prenderlo.
lei nn mi aiuta….lei e il suo carattere..
chi devo ringraziare i nostri avi?
porca paletta tutti ‘sti casini in parte a causa loro
se avessero conosciuto meglio i loro figli….
tutto questo in parte forse nn sarebbe accaduto..chissà..
sarà difficile essere genitori ma lo è anche essere figli
parola mia